Home > Ultima ora sport > Basket A1 potrebbe tornare a Rimini grazie a Pesaro

Basket A1 potrebbe tornare a Rimini grazie a Pesaro

La serie A1 di basket potrebbe tornare a Rimini grazie a Pesaro. La Victoria Libertas-Carpegna Prosciutto si triva infatti in gravi difficoltà a dover disputare le partite casalinghe sottostando alle norme vigenti nella Regione Marche.

Infatti l’ex presidente Ceriscioli non aveva firmato l’ordinanza che consentiva di riempire i palasport fino al 15% della capienza. La Vitrifrigo Arena da oltre 10.000 posti si è così ritrovata a poter ospitare non più di 200 persone. Nè il nuovo presidente delle Marche Acquaroli può modificare la situazione: il ministro della Salute Speranza gli ha già fatto sapere che non è il caso di parlare di ripensamenti o eccezioni.

La soluzione per Pesaro potrebbe essere giocare a Rimini, cioè nella Regione Emilia Romagna dove il presidente Bonaccini ha invece autorizzato la quota di spettatori del 15%. Il 105 Stadium di Rimini, a capienza ufficiale per il basket 4 703 posti, potrebbe quindi accogliere oltre 700 tifosi.

Ma per trasferirsi a 30 km da Pesaro i problemi non mancano. A Rimini manca la fibra ottica, vanno traslocati i led pubblicitari di bordo campo, tutti gli adesivi degli sponsor sono da riscrivere. Tante spese insomma, di fronte a entrare sì migliori di ora, ma pur sempre esigue. Ed è su questi pro e contro che alla Vuelle di Pesaro si sta ragionando.

Ultimi Articoli

Scroll Up