Home > Ultima ora sport > Basket. Nicola ‘Picio’ Bianchi ha rinnovato con RBR

Basket. Nicola ‘Picio’ Bianchi ha rinnovato con RBR

Albergatore Pro – Rinascita Basket Rimini ha rinnovato l’accordo che lega l’atleta Nicola Bianchi (guardia, classe 1994) a RBR per la stagione 2019-2020.

Picio, cresciuto nelle giovanili IBR-Angels, è stato il vero jolly del team allenato da Massimo Bernardi nella passata stagione culminata con la promozione in serie B. Spesso mandato in missione sull’attaccante più pericoloso della squadra avversaria o in pressione sistematica ‘all-court’ sul portatore nemico, dall’altra parte del campo non si è mai chiamato fuori quando si trattava di sparare bombe, la specialità offensiva della casa.

Anche lui riminese purosangue (abita a 2 minuti a piedi dal Flaminio!!), è una sorta di guerriero altrimenti detto ‘rubatore di palloni’ o ‘corri-corriere’ che sa aspettare il momento giusto per cambiare l’inerzia della partita con uno ‘scippo e vai’ di quelli che gasano tutti, pubblico e compagni.

Un po’ come ha fatto la Rinascita, che a un certo punto ha deciso di stravolgere lo status quo del basket riminese ribaltando il lato e attaccando senza paura il ferro. Picio è così: istintivo ma puro, un po’ folle ma di sostanza. E sarà ancora lì a combattere, anche in serie B.

“Sono molto contento di poter far parte di questo meraviglioso gruppo anche quest’anno, speravo arrivasse la riconferma è così è stato, non vedo l’ora che inizi la stagione – le sue prime parole dopo la ‘firma’ –. Massimo (Bernardi, ndr) pretende il massimo  mi chiederà di giocare come so fare, correre difendere e contropiede, sperando di mettere ogni tanto anche qualche tripla…penso che il mio più grande pregio ma anche difetto sia l’imprevedibilità e l’istinto devo imparare di più a contenermi in certi momenti per non fare troppo casino”. 

“Ho giocato in serie B solo un anno ma si parla di 5 anni fa (con gli Angels Santarcangelo, ndr) ed ero molto più inesperto e giovane, quindi posso dire che mi piacerebbe calcare questa categoria con un’altra testa per vedere quello che posso dare. Il playoff e il primo obbiettivo poi si punta sempre al massimo”

“Rbr è una ventata di aria fresca e entusiasmo per una città che ha bisogno di riscoprire certe emozioni che non si sentivano da molto, l’anno scorso ci siamo riusciti e quest’anno proviamo a riprovarci in un’altra categoria ancora più tosta. Il progetto è ancora agli albori ma si vede che ha messo salde radici per poter crescere rigoglioso, cerchiamo di riportare il basket a Rimini dove merita di stare”.

Scroll Up