Home > Ultima ora sport > Basket: Rimini ribalta il derby, Cesena espugnata

Basket: Rimini ribalta il derby, Cesena espugnata

Rimini espugna Cesena in un derby incredibile, che aveva visto i biancorossi soccombere per tre quarti di gara per poi prendersi la posta in un finale entusiasmante. Dopo aver terribilemnte e a lungo stentato a trovare la via del canestro, alla fine RBR ne ha cinque in doppia cifra:  Rivali (14), Broglia (13), Ambrosin e Crow (12) e Mladenov (11).

Dopo un primo quarto equilibrato (23-20), Cesena prende il largo nel secondo, toccando il +14 a 4:11 (36-22). RBR sa però reagire limitando i danni (42-35).

Il terzo quarto vede perà ancora i Tigers scatenati con un Dell’agnello incontenibile. Fin qui Rimini tira con un disastroso 35,7%, la precisione c’è solo nei liberi. Ma di contro c’è il 55,6% dei cesenati. Che a 6:11 sono sopra di 22 (57-35) grazie a un parziale di 15 a 0. Rimini riprova a recuperare, di nuovo segnando quasi solo dalla lunetta da dove non sbaglia un colpo, ma la frazione si chiude 63-46.

Rimini però non è ancora morta. Grazie a un parziale di 22-4 riesce a raddrizzare la partita portandosi addirittura in testa a 6:17 (67-68). Rivali allunga di altri 2 al 7′ mentre Cesena è sovraccarica di falli. Borsato sbaglia la bomba del pareggio e invece Mladenov realizza, 67-72 a 1:12 dalla sirena. Poi fa centro anche Ambrosini. Trapani risponde ma ormai non c’è più tempo. Finisce 69-75 e secondo posto blindato.

Tigers Cesena – RivieraBanca Basket Rimini 69-75 (23-20, 19-15, 21-11, 6-29)
Tigers Cesena: Giacomo Dell’agnello 16 (8/13, 0/1), Gioacchino Chiappelli 12 (4/9, 1/2), Matteo Battisti 9 (3/4, 1/2), Leonardo Marini 7 (2/4, 1/1), Emanuele Trapani 7 (2/3, 0/0), Nicolas Alessandrini 6 (3/4, 0/0), Stefano Borsato 5 (0/1, 1/8), Matteo Frassineti 4 (1/3, 0/4), Andrea Dagnello 3 (0/0, 1/3), Cesare Casali 0 (0/0, 0/0), Donato Tedeschi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 10 – Rimbalzi: 33 7 + 26 (Giacomo Dell’agnello 8) – Assist: 21 (Matteo Battisti 5)

RivieraBanca Basket Rimini: Eugenio Rivali 14 (5/7, 0/5), Giorgio Broglia 13 (5/8, 0/0), Matteo Ambrosin 12 (5/7, 0/0), Nicholas Crow 12 (3/6, 1/6), Borislav georgiev Mladenov 11 (4/8, 1/6), Filippo Rossi 9 (2/4, 1/1), Niccolò Moffa 2 (1/3, 0/1), Francesco Bedetti 2 (0/2, 0/3), Tommaso Rinaldi 0 (0/0, 0/0), Alexander Simoncelli 0 (0/0, 0/0), Tito Riva 0 (0/0, 0/0), Ettore Semprini cesari 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 18 – Rimbalzi: 31 9 + 22 (Eugenio Rivali, Giorgio Broglia, Matteo Ambrosin, Niccolò Moffa 5) – Assist: 12 (Eugenio Rivali 5)

CLASSIFICA

Raggisolaris Faenza 14
RivieraBanca Basket Rimini 12
Oleggio Magic Basket 10
Andrea Costa Imola 10
Fulgor Omegna 10
Tigers Cesena 4
Olimpo Basket Alba 4
Fortitudo Alessandria 0

Impresa di RivieraBanca al Carisport!! Vittoria sensazionale dei nostri eroi che portano a casa il derby in trasferta contro i Tigers Cesena senza Simoncelli e capitan Rinaldi grazie ad una super rimonta nell’ultimo quarto (29-6 il parziale). Tantissime le note positive, a partire dai giovani Rossi ed Ambrosin che si sono fatti valere insieme a tutto il resto della squadra: una serata storica e da ricordare.

Il derby comincia all’insegna dell’equilibrio tra le due squadre che faticano a sbloccarsi nella metà campo offensiva, Cesena prova per prima ad allungare con la tripla di Borsato (19-14 all’8′) ma il canestro di Rivali ed i liberi di Rossi frenano l’iniziativa dei padroni di casa.

Nel secondo quarto i Tigers spingono decisamente di più sull’acceleratore e la tripla di Dagnello firma un parziale di 13-2 per i bianconeri (36-22 al 15′), ma RivieraBanca ancora una volta resiste e grazie al gioco da tre punti di un eccezionale Broglia si rifà sotto nel punteggio (40-35 al 19′).

Al rientro dagli spogliatoi il copione non cambia, con Cesena che sfrutta un ispiratissimo Dell’Agnello in avvio di terzo quarto, ma Rimini non trova le giuste contromisure: un break di 15-0 lancia i padroni di casa (57-35 al 27′), i biancorossi ritrovano parzialmente la via del canestro ma si trovano comunque a dover rimontare 17 punti negli ultimi 10′.

Ci vuole un autentico miracolo, ma questo non spaventa assolutamente Rimini che ci prova con tutte le sue energie: i giovani Rossi ed Ambrosin fanno partire la rimonta, poi ci pensa la tripla di Crow ed il suo giro in lunetta insieme a quello di Rivali a riportare lo svantaggio sotto la doppia cifra (65-57 al 34′). Battisti segna un nuovo +10 pro Cesena, poi RivieraBanca si scatena definitivamente e grazie al talento di Mladenov, la presenza di Ambrosin sotto il ferro, la difesa di Rossi e l’infinita classe di Crow e Rivali segna ben 18 punti consecutivi che tramortiscono i Tigers, consegnano la vittoria ai biancorossi e fanno partire i festeggiamenti.

RivieraBanca Basket Rimini tornerà in campo domenica 31 gennaio alle ore 18 presso il nostro PalaFlaminio per la sfida contro l’Olimpo Basket Alba, seconda giornata del girone di ritorno.

Forza Rimini!!!

#playlikeahero

Scroll Up