Home > Ultima ora economia e turismo > Bellaria, Confesercenti propone un consulta per salvare l’Isola dei platani dal deserto invernale

Bellaria, Confesercenti propone un consulta per salvare l’Isola dei platani dal deserto invernale

Una consulta per rilanciare l’Isola dei Platani durante la stagione invernale. E’ la proposta lanciata da Confesercenti Bellaria per vice del suo presidente Luigi Silvagni.

“E’ sempre più evidente e critica la situazione soprattutto nel centro della città dove si trova un’alta concentrazione di attività commerciali”, scrive Silvagni.

E aggiunge: “L’isola dei platani dovrebbe essere un luogo di incontro privilegiato, per lo svago, gli affari, lo shopping ed i servizi, invece è diventata, nei mesi invernali, una area non sfruttata, poco frequentata.
Confesercenti, negli ultimi anni, ha lanciato l’allarme diverse volte. Ha invitato a non cedere alle lusinghe dei centri commerciali artificiali infatti è stata allora l’unica associazione del commercio e turismo, contro il progetto che prevedeva la nascita dell’outlet del lusso che per fortuna è sfumato. Ha denunciato spesso il degrado che alcune situazioni portavano e più volte ha richiesto provvedimenti atti a mantenere vivo il viale”.

“A livello regionale la nostra associazione aveva sottoscritto una moratoria inerente la progettazione di nuovi punti dedicati alla grande distribuzione. Durante la campagna elettorale per il rinnovo del consiglio regionale, si è parlato di provvedimenti e regolamentazioni per gli outlet ed i centri commerciali ma ancora non ne siamo a conoscenza.
Non si riescono ad arginare le numerose chiusure che impoveriscono l’isola nonostante:
– le lodevoli iniziative dell’associazione di commercianti dell’Isola dei Platani che autotassandosi, danno luce e animazione al viale;
– i provvedimenti volti alla riqualificazione, messi in campo dall’amministrazione;
– le iniziative programmate nell’ultimo periodo che ha visto il Natale, il Capodanno, S.Appollonia, la Festa degli Innamorati ed il Carnevale, complice il meteo favorevole, che hanno riportato gente a passeggiare lungo il viale”.

“Purtroppo, anche se molto importante, siamo consapevoli che non basta la passeggiata ad incentivare gli acquisti e quindi gli incassi, forse servono strumenti per la fidelizzazione del cliente ?
Confesercenti propone di coinvolgere gli amministratori, gli imprenditori, il mondo del credito, gli istituti culturali e le svariate forze cittadine per avviare una consulta al fine di analizzare idee e progetti e ricercare energie e risorse per rilanciare uno dei motori economici della nostra città”, conclude il presidente di Confesercenti Bellaria.

Scroll Up