Home > Ultima ora cronaca > Bellaria: due persone sloggiate da una ex colonia. Marocchini arrestato per resistenza a pubblico ufficiale

Bellaria: due persone sloggiate da una ex colonia. Marocchini arrestato per resistenza a pubblico ufficiale

Nelle prime ore della mattinata di ieri, i Carabinieri di Bellaria, in collaborazione con il personale della locale Polizia Municipale, hanno effettuato un servizio di controllo passando al setaccio una ex colonia attualmente in stato di abbandono. Il bilancio del servizio è di 1 persona tratta in arresto per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, e due denunciate per ricettazione, invasione di edifici e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Giunti presso l’ex colonia Benelli, ignoti avevano divelto un portone in legno forzandone i cardini al fine di introdursi all’interno. Si provvedeva ad ispezionare l’intero stabile fino a giungere dinanzi alla porta di una stanza posta al primo piano che risultava chiusa dall’interno. Presupponendo che all’interno vi fossero persone che avevano abusivamente fatto accesso alla struttura, Carabinieri e Polizia Municipale procedevano ad aprire la porta rintracciando un uomo ed una donna e notando immediatamente una valigia contenente cellulari, due computer ed attrezzi da lavoro.

Alla richiesta di esibire i documenti e di fornire spiegazioni in merito alla provenienza del materiale, A. B., un marocchino di 21 anni, andava in escandescenza iniziando ad inveire contro i militari ed a minacciarli.

L’uomo è stato dichiarato in arresto e condannato per direttissima ad un annodi reclusione.

I miliari hanno anche rinvenuto un frammento di hashish dal peso di circa 43 grammi, nr. 9 telefoni cellulari di varie marche, due orologi di lusso, un pc portatile, una cassetta per attrezzi nonché, occultati nelle parti intime della giovane, la somma di oltre 1800 euro.

Ultimi Articoli

Scroll Up