Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Bellaria: giovedì “Esodo. La memoria negata” in ricordo delle foibe

Bellaria: giovedì “Esodo. La memoria negata” in ricordo delle foibe

La Città di Bellaria Igea Marina si accinge a celebrare il Giorno del Ricordo, solennità civile nazionale con cui il 10 febbraio il nostro Paese rinnova la memoria di tutte le vittime delle foibe e ricorda il drammatico esodo della popolazione italiana dall’Istria e dalla Dalmazia, promuovendo più in generale la conoscenza e la comprensione delle complesse vicende che interessarono il confine orientale durante ed a seguito del secondo conflitto bellico mondiale.

 

Con questa finalità, giovedì 7 febbraio, alle ore 20.45 presso la Biblioteca Comunale “Alfredo Panzini”, la cittadinanza è invitata a partecipare alla proiezione del documentario “Esodo. La memoria negata” di Nicolò Buongiorno, che sarà anticipata dai saluti istituzionali e dall’inquadramento storico offerto dal docente e giornalista Emanuele Polverelli.

 

Giovedì 14 febbraio, alle ore 9.00 presso il Teatro Astra, gli studenti delle Scuole Secondarie di Primo Grado di Bellaria Igea Marina prenderanno invece parte a un incontro didattico con Mattia Vitelli Casella, Delegato del Comitato Dieci Febbraio, a cui seguirà la proiezione del documentario “Foibe” di Roberto Olla.

 

PER NON DIMENTICARE

Le celebrazioni del Giorno del Ricordo rientrano nel progetto “Per non dimenticare”, contenitore definito dall’Amministrazione Comunale al fine di raccogliere e promuovere le ricorrenze commemorative in difesa della dignità umana, per la salvaguardare la verità e la memoria rispetto ai tragici eventi del passato.

 

Il progetto “Per non dimenticare” pone come obiettivo primario la valorizzazione dell’educazione civica, della formazione dell’identità e della conoscenza della storia, anche attraverso l’intreccio tra avvenimenti locali e fenomeni storico-sociali più ampi; con le stesse finalità, numerose iniziative sono state promosse a commemorazione della Giornata della Memoria, in ricordo di tutte le vittime dell’Olocausto, mentre in marzo verrà celebrata la Giornata dei Giusti, che commemora coloro che si sono opposti con responsabilità individuale ai crimini contro l’umanità e ai totalitarismi.

Scroll Up