Home > Ultima ora politica > Bellaria, PD: “Nuovo supermercato di 1.500 metri. Area turistica compromessa per sempre”

Bellaria, PD: “Nuovo supermercato di 1.500 metri. Area turistica compromessa per sempre”

Purtroppo non è vero che questa amministrazione – scrive in una nota il Partito Democratico di Bellaria – come sostengono in molti, noi compresi, non fa nulla. Qualcosa lo fa ed anche pesantemente, purtroppo.

Il consiglio comunale ha votato, lo scorso 30 aprile, una variante urbanistica che destina l’area a monte della ferrovia, da via del Bragozzo al fantomatico mercato ittico, per consentire la nascita di un supermercato alimentare di 1.500 metri e non ci vuole molto a capire che a questo si aggiungeranno insediamenti residenziali.

Ovviamente – prosegue la nota del PD – noi abbiamo votato contro e con noi gli altri consiglieri di minoranza. Altrettanto ovviamente ciò non ha impedito a questa maggioranza di portare a termine questa scelta scellerata.

Si, perché di questo si tratta. Un’area che era destinata a servizi funzionali al porto, soprattutto per una sua caratterizzazione turistica, viene compromessa per sempre. E per cosa? Per ottenere la disponibilità della fatiscente colonia Benelli?

Ci sarebbe veramente da ridere se non fosse invece drammatica la constatazione che una delle aree più importanti per lo sviluppo strategico (turistico e ambientale) della nostra città viene sprecata in questo modo. E questo, si badi bene, non per una supposta pregiudiziale nei confronti dei centri commerciali che, quando inseriti in chiari piani di sviluppo territoriale e commerciale, possono costituire motore di crescita economica per la nostra comunità. Ma qui stiamo parlando di totale assenza di una visione di futuro.

E le stesse operazioni di contropartita dovrebbero essere foriere di sviluppo e benessere. Un esempio? Il Parco urbano del Gelso a Igea Marina, esempio più unico che raro sulla costa adriatica.

Ma il sindaco Giorgetti, che doveva segnare una svolta dopo la deludente gestione Ceccarelli, sta sempre più dimostrando che in termini di visione strategica è al pari del suo predecessore: vuoto assoluto.

E pensare  – conclude la nota del Partito Democratico – che non sarebbe molto difficile ottenere un ampio coinvolgimento della città e dei suoi rappresentanti nelle istituzioni; non solo della tifoseria. Pensiamo sì, al porto turistico e alla colonia Roma ma anche alla qualificazione e prolungamento dell’isola dei platani, a come unire Bellaria a Igea Marina in un percorso di qualità per i residenti e per i turisti, a che fare per la pedonalizzazione della fascia a mare, ecc. ecc.

Difficile dare risposte? Forse. Ma questa amministrazione non riesce neppure a porsi le domande”.

Ultimi Articoli

Scroll Up