Home > Cronaca > Bellaria, presi con oltre 5 chili di marijuana e cocaina

Bellaria, presi con oltre 5 chili di marijuana e cocaina

Nel pomeriggio del 23 giugno gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Rimini hanno tratto in arresto in flagranza due cittadini albanesi residenti a Bellaria Igea Marina per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Nel corso di un servizio di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, i poliziotti della Sezione Antidroga hanno concentrato la loro attenzione su di un primo soggetto, con un precedente per reati specifici, in relazione al quale erano state raccolte alcune notizie circa una sua possibile “disponibilità” di sostanza stupefacente.

All’atto del controllo, infatti, lo stesso veniva trovato in possesso di due involucri contenenti 2,08 g e 2,58 g di marijuana. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare, in prima battuta sono state rinvenute due confezioni di cellophane contenenti 0,55 g e 0,54 g di cocaina. Il controllo approfondito dell’appartamento ha poi consentito di rinvenire la chiave di apertura di una mansarda ubicata in un altro interno dello stesso civico, ben occultata all’interno di un mobiletto dell’appartamento. Dopo avervi fatto ingresso, i poliziotti hanno rinvenuto due sacchi contenenti complessivamente 5,4 kg di marijuana, materiale utile per il confezionamento, una bilancia digitale e 11.690 € in contanti.

Nel corso delle fasi finali della perquisizione, infine, è giunto il coinquilino, il quale ha fornito spiegazioni poco plausibili in relazione al materiale rinvenuto. Per tale motivo, la perquisizione è stata estesa anche alla sua autovettura, all’interno della quale sono state rinvenute una macchina per il sottovuoto con relative buste di plastica.

In ragione di quanto emerso dal complesso dell’attività investigativa effettuata d’iniziativa dalla Sezione Antidroga, quindi, i due cittadini albanesi, su disposizione del P.M. di turno, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Rimini a disposizione dell’A.G. in attesa del giudizio di convalida.

Ultimi Articoli

Scroll Up