Home > Ultima ora cronaca > Bellaria, segnalato e beccato un “furbetto” dei rifiuti lungo la fossa di via Rossini

Bellaria, segnalato e beccato un “furbetto” dei rifiuti lungo la fossa di via Rossini

Nella giornata di oggi, giovedì 20 febbraio, gli uomini dell’Associazione Nazionale Accademia Kronos – sezione di Rimini, sono intervenuti in via Rossini a Bellaria Igea Marina: attivati in mattinata dall’Amministrazione Comunale, in breve tempo si sono messi in azione individuando e sanzionando il responsabile dell’abbandono di alcuni sacchi di rifiuti.

Sacchi le cui dimensioni, per altro, avrebbero potuto causare notevoli problemi se fossero finiti all’interno della fossa che costeggia la strada. “Come da prassi, pochi minuti dopo essere stati informati siamo intervenuti sul posto, trovando due sacchi piuttosto voluminosi, e un terzo poco distante, contenenti più o meno lo stesso tipo di materiale: pannolini, carta, ma anche sostanze organiche e vetro”, spiega il Presidente Provinciale di Accademia Kronos Rimini, Fabio Paganelli. “Abbiamo così proceduto alla ricerca di quelle pezze giustificative che, in questo come in molti altri casi, hanno consentito di risalire al responsabile del non regolare conferimento dei rifiuti.” Al quale è stato elevato un verbale da 104 euro.

Un episodio, quello della mattinata, che dimostra quanto sia preziosa la collaborazione da parte dei cittadini anche nella fase di identificazione di chi commette azioni dannose per l’ambiente: per questo, è importante segnalare e farlo utilizzando i canali opportuni, dalla Polizia Locale all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune. Da qui, è possibile attivare le guardie ecozoofile dell’Accademia Kronos in grado, come visto, di intervenire con tempestività ed efficacia.

Scroll Up