Home > Ultima ora cronaca > Bellaria, turista venezuelano minaccia albergatore e prende i Carabinieri a calci e spinte

Bellaria, turista venezuelano minaccia albergatore e prende i Carabinieri a calci e spinte

A Bellaria Igea Marina, completamente ubriaco un turisto venezuelano ha litigato con il titolare dell’albergo dove soggiornava e poiha aggredito i Carabinieri giunti sul posto.

E’ successo nella notte di ieri 25 ottobre, quando verso le ore 04.45,  L.M.J.E. venezuelanodi 30 anni, residente a Trieste e già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti, in evidente stato di alterazione psicofisica si è messo a minacciare il titolare della struttura alberghiera ove alloggiava, costringendolo a chiamarde il 112.

Intervenuti i militari della stazione Rimini Porto, appena li ha visti il venezuelano ha perso a insultarli e minacciarli, per poi aggredirli a calci e spinte.

Bloccato dopo una breve colluttazione e fatto salire a fatica a bordo dell’autovettura di servizio, i Carabinieri una volta in caserma lo hanno arrestato in flagranza per i reati di oltraggio, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e poi rinchiuso nelle camere di sicurezza in attesa del processo per direttissima.Questa mattinata, l’arresto è stato convalidato e l’uomo è stato condannato alla pena di 8 mesi con obbligo di dimora nella provincia di Trieste.

Scroll Up