Home > Ultima ora politica > Belluzzi (PD): “Metromare deve arrivare subito fino a Cattolica. Riccione sbaglia”

Belluzzi (PD): “Metromare deve arrivare subito fino a Cattolica. Riccione sbaglia”

Il candidato del PD al Consiglio Regionale, Alessandro Belluzzi, esprime le sue considerazioni riguardo all’inaugurazione del Metromare soffermandosi sulla volontà di portarlo al più presto fino a Cattolica (e quindi ha visto di buon occhio la partecipazione del sindaco Gennari) e sulla presa di posizione di Riccione, che commenta negativamente.

“Nella giornata di sabato è avvenuta l’inaugurazione della prima tratta Rimini-Riccione del Metromare il cui progetto finale prevede l’arrivo a Cattolica all’altezza dell’Acquario – dichiara Belluzzi – . Ad oggi, per Misano e Cattolica, il tema della mobilità e dei trasporti è una priorità ed è per questo che il primo impegno formale che mi prendo da candidato a Consigliere Regionale per il PD è quello di lavorare politicamente per fare in modo che il percorso del Metromare si concluda il prima possibile con arrivo a Cattolica.È impensabile che realtà come Misano e Cattolica restino isolate rispetto a un progetto complessivo che prevede anche un collegamento con la Fiera e l’Aeroporto di Rimini”.

“Il secondo impegno  – continua – riguarda invece il tema dei trasporti su rotaia, ossia i treni. Ad oggi, l’amministrazione di Cattolica ha dichiarato che, entro breve, partiranno i lavori per la riqualificazione della stazione, un’ottima notizia. Contestualmente a questo bisognerà lavorare per fare in modo di aumentare i treni in arrivo in stazione, ricordo che questa è anche di San Giovanni in Marignano, Valconca e Gabicce Mare. Questo è un problema molto sentito tutto l’anno sia per i cittadini residenti che per i turisti. Anche su questo tema non mi risparmierò per arrivare a raggiungere l’obbiettivo”.

“Ho avuto molto piacere nel vedere il Sindaco di Cattolica Gennari al taglio del nastro del Metromare, un dato non scontato visto le posizioni anche nel recente passato del M5S sull’opera, la sindaca di Riccione, ad esempio, non c’era. In maniera intelligente ha pensato prima da amministratore che da attivista politico e di questo gliene do atto. Quando si diventa amministratori si rappresentano tutti i cittadini e lo stesso farò io qualora venissi eletto in Consiglio Regionale e quindi ci siamo presi l’impegno di lavorare insieme per raggiungere il migliore risultato possibile per la nostra comunità”.

“Ad oggi, i cittadini e operatori economici di Cattolica e Misano devono avere ben chiaro che il centrodestra e l’amministrazione di Riccione non darà sicuramente una mano per arrivare a questo obiettivo. Il capogruppo di Noi Riccionesi in consiglio comunale a Riccione in un confronto con il sottoscritto su Facebook ha dichiarato in maniera molto netta: “Finché ci saremo noi a Riccione il TRC a Cattolica non arriverà mai”. Reputo questa presa di posizione sbagliata e non solo nei confronti delle due realtà a Sud di Riccione ma anche per Riccione stessa, con questo atteggiamo Pullè porta ad un isolamento la sua città. Ora più che mai c’è la necessità di fare sistema, non di chiudersi a riccio o alzare muri, anche perché la realizzazione del prolungamento non avverrebbe con lavori invasivi vista la conformità del territorio”, conclude Belluzzi.

Scroll Up