Home > Cronaca > Benzina (e non solo) alle stelle, come vedere dove costa meno

Benzina (e non solo) alle stelle, come vedere dove costa meno

Prosegue inarrestabile la corsa dei prezzi del carburante. I rincari sono ormai evidenti da giorni ed ormai tra gli automobilisti è partita la caccia al distributore più conveniente, anche se si tratta di pochi centesimi al litro. L’Osservatorio dei prezzi dello sviluppo economico, attraverso il portale Quotidiano Energia, ha pubblicato il report sull’andamento del costo medio del carburante. Ebbene (dati di ieri 15 ottobre) la benzina self ha raggiunto 1.728 al litro mentre il diesel (sempre self) si è attestato a 1,588. Per quanto riguarda il servito siamo ad un costo medio di 1.863 per la benzina e di 1.731 per il diesel. Ma i picchi sono altissimi, con prezzi anche sopra i due euro al litro. Per quanto riguarda il metano, fino al mese scorso, intorno all’euro/kg, è schizzato ormai stabile vicino ai 2 euro. Per il GPL, infine, un prezzo medio intorno agli 82 centesimi

Benzina (e non solo) alle stelle, come vedere dove costa meno

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha predisposto il portale Osservaprezzi carburanti. Si tratta di un sito che permette di consultare in tempo reale i prezzi di vendita dei carburanti effettivamente praticati presso gli impianti di distribuzione situati nel territorio nazionale, così come comunicati dai gestori dei punti di vendita settimanalmente o nei casi di aumenti infrasettimanali. Per consultarlo è sufficiente cliccare su questo link e selezionare la Regione, la Provincia e il Comune che ci interessa. A quel punto il motore di ricerca elaborerà una serie di risultati visionabili anche attraverso una mappa interattiva. In alternativa, per gli smartphone, ci sono diverse applicazioni, una delle più note è “Prezzi benzina”, che mostrano i prezzi degli impianti (è possibile filtrare anche per carburante) aggiornati con i dati comunicati dagli utenti.

Ultimi Articoli

Scroll Up