Home > Ultima ora sport > Bezzecchi beffato a Valencia, Bastianini si gioca il titolo nell’ultima gara

Bezzecchi beffato a Valencia, Bastianini si gioca il titolo nell’ultima gara

A Valencia poteva essere la giornata che incoronava Enea Bastiani campione del mondo in Moto2, invece il campione riminese si dovrà giocare il tutto per tutto nell’ultima gara, a Portimão nell’Autódromo Internacional do Algarve il 22 novembre. Poteva essere un trionfo per i colori italiani, con il viserbese Marco Bezzecchi in testa per gran parte della lotta, superato in extremis da Fabio Di Giannantonio che però è caduto all’ultimo giro.

Alla fine al Ricardo Tormo la spunta Jorge Martin seguito da Hector Garzo; entrambi hanno infilato il “Bez”, che ormai aveva chiesto tutto alla sua Kalex dello SKY Racing Team VR46, dopo che si era ritrovato di nuovo in testa per la caduta del “Digia”.

Enea Bastianini, partito dodicesimo, non è riuscito a districarsi in tempo dal gruppone ma con il sesto posto finale riesce a mantenere la testa della classifica mondiale con 4 punti su Sam Lowes, dolorante al polso per la caduta nelle FP3 e oggi 14esimo al traguardo, 18 su Marini, quinto, e 23 su Bezzecchi. Nona piazza per Nicolò Bulega, mentre Stefano Manzi, che aveva conquistato una storica pole position per la Mv Agusta dopo molti anni, è caduto all’undicesimo giro.

“Che tiramento di culo” ha commentato alla fine un “Bez” delusissimo e anche piuttosto irritato con Di Giannantonio.

Enea Bastianini si consola così: “Sono contento a metà: abbiamo fatto il possibile per stare aggrappati a quelli davanti ma nell’ultimo settore soffrivamo un po’ troppo. Ad ogni modo, andiamo a Portimão da primi in classifica, ce la giochiamo là”.

Scroll Up