Home > Ultima ora economia e turismo > BoaBay tira le somme al TTG Rimini: 200 mila visitatori in quattro anni

BoaBay tira le somme al TTG Rimini: 200 mila visitatori in quattro anni

BoaBay, l’aquapark galleggiante nel mare di Rimini, che ha da poco chiuso la sua quarta stagione, in questi giorni è presente al TTG/ SUN (D5 stand 15/17) che si sta svolgendo alla Fiera di Rimini.

Tra le novità 2019 presentate al TTG / SUN c’è la sperimentazione di Tiqets, azienda olandese che promuove e vende Rimini su scala internazionale, che quest’anno ha permesso di promuovere il parco acquatico riminese su mercati mirati come quello francese, tedesco, portoghese e spagnolo attraverso “booking engine”. BoaBay, inoltre, è stato scelto da Booking.com per proporre il parco tra le esperienze consigliate a Rimini, grazie alla piattaforma Booking Exsperiences, ottenendo un incremento di presenze a doppia cifra.

BoaBay ha registrato nei suoi primi 4 anni di vita oltre 200 mila ospiti.  Di questi, non solo famiglie con bambini – che rappresentano il 28% dei fruitori – ma anche numerosi gruppi aziendali e gruppi per feste di addio al nubilato e al celibato che hanno scelto BoaBay per divertirsi; il rimanente 72% è rappresentato da giovani tra i 13 ei 35 anni.

BoaBay è un parco anche molto “social”. A testimoniarlo gli oltre 21 mila visitatori che in questi quattro anni con la loro GoPro hanno immortalato e condiviso l’esperienza sui social network. Tantissime visualizzazioni nella pagina Facebook e Instagram

Bilancio quindi sicuramente positivo anche per questa quarta stagione che ha registrato spesso condizioni meteo – marine poco favorevoli. Ma, grazie alle segnalazioni puntuali della stazione Epson Meteo situata allo start point e alla macchina perfetta messa in campo dall’organizzazione di BoaBay, nonostante i capricci del tempo, il parco è stato aperto per 57 giorni 

Valentina, nelle vesti di una moderna Ariel, insegnante di nuoto è stata la novità nell’estate riminese.  Ogni fine settimana, dotata di GoPro e smartphone waterproof, ha raccontato sui social, per immagini e storie, la vita del parco galleggiante e dei suoi “ospiti”. La Sirena del Parco, bravissima maestra di nuoto, ha tenuto ogni w-end corsi di Mermaiding per le aspiranti sirenette e piccoli tritoni.

Altra novità dell’estate con la presenza al bagno 54 dei cani di salvataggio della SICS – Sezione Veneto ed Emilia-Romagna – della Scuola Cani di Salvataggio. Tutte le domeniche di luglio e agosto, in collaborazione con Monge, azienda che produce alimenti per animali, si sono svolte tra gli ospiti di BoaBay, le esibizioni dei cani addestrati e specializzati in attività di salvataggio al fine di sensibilizzare adulti e bambini sui comportamenti da adottare durante le vacanze.

Nerf Super Soaker, l’epica battaglia con le pistole d’acqua del 21 luglio. Grande è stata la partecipazione all’imperdibile water–war a getti d’acqua. BoaBay è stato scelto da Hasbro come “campo di battaglia” per il lancio dei Blaster Nerf Super Soaker e la risposta del pubblico, di ogni età, è stata immediata.

Boatlon Monster Competion 2019. Anche quest’anno il parco chiude con il record imbattuto di Simone Sabbioni. L’appuntamento preferito dagli ironman ha lasciato l’amaro in bocca ai partecipanti. Ancora nessuno è riuscito a battere l’inossidabile record di Simone Sabbioni. Il nuotatore olimpico e primatista italiano nei 100m dorso, è ancora detentore del record di 10’22” di questa gara divertente e adrenalinica “creata ad hoc” da BoaBay.

BoaBay ha chiuso i battenti anche per questa quarta stagione ma è già pronto a nuove sfide: aspettando il prossimo recordman e rinnovando già da ora l’invito ad allenarsi in vista della prossima Boathlon Monster Competition 2020.

Scroll Up