Home > Primo piano > Bonaccini a muso duro: “No a zona rossa automatica”

Bonaccini a muso duro: “No a zona rossa automatica”

Una soglia limite dell’incidenza dei contagi di coronavirus “non l’ha chiesto nessuna Regione e non entrerà fra quelli utilizzati per decidere la colorazione o lo spostamento delle Regioni”.

Lo ha detto il presidente dell’Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, parlando dell’ipotesi avanzata da Iss e Cts di far entrare direttamente in zona rossa le aree con un’incidenza di 250 casi settimanali ogni 100mila abitanti.

Adottando questo parametro, anche l’Emilia Romagna rischierebbe di diventare automaticamente zona rossa, stando ai dati attuali

“Domattina ci confronteremo con il governo – ha aggiunto Bonaccini – e come sempre cercheremo di fare il meglio possibile”.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up