Home > Ultima ora economia e lavoro > Bonus vacanze, PA e MARR agli albergatori: “Ve lo monetizziamo subito in forniture”

Bonus vacanze, PA e MARR agli albergatori: “Ve lo monetizziamo subito in forniture”

“Il Bonus Vacanze, reso disponibile sotto forma di credito d’imposta previsto dall’art. 176 del DL n. 34 del 19/5/2020 (Decreto Rilancio), è una opportunità che deve poter essere colta, sfruttata ed ottimizzata da tutti gli operatori turistici ed in particolare dagli Albergatori”: così Promozione Alberghiera e MARR, la società riminese leader nella distruzione di prodotti alimentari.

“Questa iniziativa legislativa presenta, in alcuni casi, alcune difficoltà di accettazione – riconoscono le due società in una nota congiunta  – avendo la caratteristica di rendere disponibile la liquidità finanziaria solo in una fase successiva”.

Quindi per risolvere questo potenziale limite applicativo e favorire quindi il pieno e miglior utilizzo della opportunità da parte del maggior numero possibile di operatori, PA e MARR hanno elaborato un piano operativo che viene messo a disposizione di tutti gli albergatori del territorio “e quindi, per decisione e con la disponibilità della stessa PA, non solo dei propri associati”.

L’obiettivo principale di questa iniziativa è perciò di mettere tutti gli operatori contemplati dalla normativa, quindi le strutture turistiche ricettive, nella condizione di disporre immediatamente del beneficio finanziario derivante dal Bonus Vacanze favorendo perciò la miglior risposta alla gestione e conseguentemente allo sviluppo del turismo del territorio.

E’ stato dunque predisposto un apposito programma operativo e gestionale. In sintesi, l’operatore turistico che acquisisce il credito di imposta tramite il Bonus Vacanze trasferitogli dal proprio Cliente, può immediatamente e totalmente monetizzarlo utilizzandolo come forma di pagamento per le fatture relative alle forniture di prodotti (alimentari e non) acquistati dal Gruppo MARR.

“Lo sforzo organizzativo e finanziario è importante”, ma sia PA che MARR ritengono che “questo possa
costituire una spinta in più a favore del nostro turismo in questo difficile anno che ha comunque
consentito di capire quanto siano importanti le collaborazioni e le sinergie; e questo programma, nato
dalla collaborazione tra due punti di forza del territorio, ne è ampia conferma e dimostrazione”.

Ultimi Articoli

Scroll Up