Home > Primo piano > Bonus vacanze: sos albergatori, banche rassicurano. Prefetto: fate presto

Bonus vacanze: sos albergatori, banche rassicurano. Prefetto: fate presto

Quinto appuntamento, in videoconferenza, per il “Tavolo di accesso al credito” costituito dal Prefetto agli inizi del maggio scorso, per poter contribuire a corrispondere ad alcune concrete esigenze innescatesi con l’emergenza Covid-19.

All’incontro, tenutosi nel corso di oggi dal Prefetto uscente Alessandra Camporota, hanno partecipato la Banca d’Italia, il Comune di Rimini, Abi nazionale e regionale, Agenzia delle Entrate, gli Istituti di Credito, le Forze dell’Ordine, nonché della rappresentanza degli albergatori del territorio.

Proprio da questi ultimi, infatti, il Prefetto ha raccolto un s.o.s. lanciato sulla reale possibilità di accesso al bonus vacanze, visto che l’ormai avviata stagione turistica necessita di un sostegno reale. Si valuta che l’erogazione di quell’incentivo potrebbe incidere  di almeno il 30%-40% sulle prenotazioni.

Ma gli albergatori vedono troppa complessità nell’attribuzione del beneficio e le banche in difficoltà rispetto alla norma, soprattutto in relazione all’imputazione di bilancio della voce, con conseguente diverso impatto fiscale.

Su alcuni versanti, l’Agenzia delle Entrate, che nel proprio sito ha inserito una specifica sezione dedicata al bonus, ha fornito alcuni chiarimenti sui crediti di imposta in compensazione per i clienti, i fornitori e i cessionari.

Dopo l’accordo stipulato da Abi e Federalberghi lo scorso 18 giugno, la rappresentanza Abi si è impegnata a fornire ai propri associati, dopo averne sviluppato caratteristiche e possibilità in rapporto alle vigenti disposizioni, “un’idonea procedura in grado di favorire l’accesso al beneficio stabilito”.

Il Prefetto, nell’accogliere l’impegno di Abi nazionale, ha ribadito, al riguardo, quanto già sottolineato nel precedente incontro del 18 giugno. e cioè l’importanza del fattore tempo per una provincia, come quella riminese, in cui il turismo incide fortemente nell’economia del territorio ed impatta enormemente sul piano sociale ed occupazionale.

Ultimi Articoli

Scroll Up