Home > Sport > Bravi Crabs, così vi vogliamo

Bravi Crabs, così vi vogliamo

NTS Crabs ha imparato la lezione. Prova matura e degna delle ambizioni dei nostri ragazzi capaci di portare a casa l’unico risultato possibile in questo momento della stagione contro dei signori avversari che hanno conteso il risultato fino all’ultimo secondo.

La partenza dei nostri vigorosi avversari (0-11 nei primi 140 secondi) avrebbe potuto stendere un toro e tra noi del pubblico si era formata una certa rassegnazione prima che l’ingresso di Foiera, efficace terminale offensivo della prima parte di gara restituisse serenità ben imbeccato da Pesaresi e Meluzzi.

La banda Maghelli ha iniziato da lì la sua partita entusiasmante crescendo pian piano in determinazione e consapevolezza di potersela giocare. Gioia incontenibile alla sirena finale e via ad archiviare subito questo risultato e concentrarsi alla prossima domenica (con 717 km di viaggio sulle spalle fino a Monteroni di Lecce) come non fosse accaduto nulla.

Il bicchiere è tornato strabocchevole sotto ogni punto di vista, e prima delle percentuali di tiro va sottolineato l’ 11/11 tra perse e recuperate che dimostra da solo la lucidità e la tenuta di squadra. Unica nota dolente che ci ha tenuto sulle spine fino alla fine è il 5/11 ai tiri liberi. La parità ai rimbalzi (32 a 32) e 19 assist hanno generato una prestazione balistica superiore alla più talentuosa squadra offensiva del torneo: 63% da 2 e 44% da 3 di NTS Crabs hanno fatto esplodere il Flaminio che sarà certamente stracolmo nella prossima casalinga dell’8 Dicembre.

Individualmente io li ho visti così:

DAVIDE MELUZZI: 22 punti in 35:32 minuti, più di tutti in campo con 5/7 da 2 punti e 4/8 da 3 punti con 0/3 ai tiri liberi, 5 rimbalzi, 1 persa 5 recuperi e 4 assist subendo 5 falli. Ha guidato l’orchestra in modo impeccabile, tenendo altissima l’attenzione e la velocità d’esecuzione dall’inizio alla fine, mordendo in difesa e facendosi trovare sempre pronto; sua la palla rubata con urlo che chiude la partita. Bicchiere tutto pieno ed MVP con 28 di valutazione Lega.

LUCA PESARESI: 22 punti in 33:22 minuti in campo con 3/7 da 2 punti e 5/8 da 3 punti, 1/2 ai liberi. Non ha catturato rimbalzi pur difendendo bene con 3 recuperi; ottimo in attacco con 2 sole perse subendo 5 falli. Fa la voce grossa giocando per i compagni all’inizio con 9 assist e mettendosi in proprio con la tripla del 47-50 che fissa la metà gara, per farci saltare sulla sedia armando la mano di Battistini per il primo vantaggio significativo, oltre a condire il piatto con una serie di triple da urlo. Bicchiere tutto pieno e 26 di valutazione Lega.

GIUSEPPE ALTAVILLA: 0 punti in 03:03 minuti in campo senza prendere tiri, conclude con 1 fallo commesso. Pochi minuti, poco spazio in una fase ad alta tensione dove serviva qualcosa di più. Bicchiere mezzo vuoto e -1 di valutazione Lega in attesa di tempi migliori.

LUCA TONIATO: 0 punti in 03:25 minuti in campo senza prendere tiri, conclude con 1 persa. Pochi minuti a sbucciarsi le ginocchia e dar fiato ai compagni. Bicchiere mezzo vuoto e -1 di valutazione Lega in attesa di rivedere di più.

GIACOMO SIGNORINI: 6 punti in 16:55 minuti in campo con 2/5 da 2 punti e 0/1 da 3 punti oltre a 2/4 ai liberi con 4 rimbalzi e 3 recuperi servendo 1 assist. Partecipazione rocciosa in difesa con qualche sbavatura in attacco, dove nel minuto finale ha avuto la possibilità di chiudere inesorabilmente la partita: tiro sbagliato, rimbalzo, tiro sbagliato poi rimbalzo e 2 liberi entrambi falliti, che a quelli della mia età hanno provocato un tuffo al cuore. Lo perdoniamo alla grande col bicchiere mezzo pieno e 10 di valutazione Lega.

PAOLO BUSETTO: 3 punti in 27:43 minuti, con 0/1 da 2 punti e 1/3 da 3 punti, senza tiri liberi. Con 2 rimbalzi, 2 perse e 2 assist si carica di tantissimo lavoro sporco in difesa, contro uno come Lestini grosso il doppio, si nota poco perché si guarda sempre ai punti fatti ma se li fanno i compagni è anche grazie a tanta “legna” che lui porta in cascina. Bicchiere mezzo pieno anche se 0 di valutazione Lega che non dimostra quanto ha dato.

LEONARDO BATTISTINI: 16 punti in 26:25 minuti in campo con 7/11 da 2 punti e 0/1 da 3 punti oltre a 2/2 ai tiri liberi, con 6 rimbalzi, 1 persa, 1 recupero ed 1 assist. I tiri falliti sono quasi tutti in un inizio incerto, poi quando torna in campo dimostra che non si può stare senza di lui e ci trascina con le sue giocate volanti, ottenendo 4 falli e spendendo bene i suoi 5. Bicchiere tutto pieno e 17 di valutazione Lega.

EDOARDO TIBERTI: 0 punti in 02:16 minuti in campo senza prendere tiri, conclude con 2 perse e 2 falli fatti. C’era ma non era lui ed ha visto tutto dalla panca. Bicchiere mezzo vuoto e -4 di valutazione Lega.

JACOPO AGLIO: 6 punti in 28:49 minuti di sostanza e qualità, realizza 3/4 da 2 punti fallendo l’unico tentativo da 3 e senza tiri liberi, prende 6 rimbalzi chiudendo con 2 perse e 2 assist. Quando si parla di “far legna” lui c’è sempre e non si tira certamente indietro. Freddo e determinato, cattura con sicurezza i due rimbalzi decisivi in difesa, congelando il vantaggio e la vittoria: bicchiere tutto pieno anche se prende solo 7 di valutazione.

FRANCESCO FOIERA: 14 punti in 22:30 minuti in campo con 7/8 da 2 punti ed un solo tentativo da 3 fallito. Non ottiene tiri liberi e chiude da par suo con 6 rimbalzi. Si presenta nei 10’ iniziali con 5 rimbalzi e 5 canestri, trovando il primo pareggio a quota 17 e suonando la carica a pieni polmoni. Poi Maghelli lo spende con attenzione, centellinando a dovere il lusso di avere uno come lui. Bicchiere tutto pieno e 16 di valutazione Lega e scusate s’è poco.

ANDREA MAGHELLI, RENZO GALLI, SIMONE BRUGÉ: Bicchiere strabocchevole per avere tenuto in mano il timone con fermezza ed ottima gestione di gara. Non volevano ripetere la beffa di San Severo e sono stati ripagati alla grande dai ragazzi. Incassano 2 punti preziosissimi in un torneo che vede ben 10/12 formazioni in sostanziale equilibrio, dove un solo passo falso fa precipitare in coda, e noi lo sappiamo molto bene. Bravi, bravi, bravi.

Daniele Bacchi

Ultimi Articoli

Scroll Up