Home > Ultima ora sport > Calcio. La serie D si interroga. Sondaggio se proseguire o sospendere tutto per un mese

Calcio. La serie D si interroga. Sondaggio se proseguire o sospendere tutto per un mese

Dopo il nuovo Dpcm per lo sport cambia tutto. Continuano i professionisti, manifestazioni sportive e campionati. Tra i dilettanti solo il campionato di calcio di serie D e gli altri campionati nazionali organizzati dalla Lega Dilettanti. Ferme tutte le attività regionali e giovanili.

Anche per la serie D ancora non è tutto deciso. Infatti il campionato può proseguire a condizione che venga utilizzato il protocollo sanitario in vigore per la serie A e B di calcio. Un protocollo molto più impegnativo e costoso. A questo va aggiunto che almeno fino al 24 novembre, tutti gli incontri saranno a porte chiuse.

Anche per questa ragione la Lega Nazionale Dilettanti attraverso il Dipartimento Interregionale sta chiedendo  ad ogni singola società di esprimersi valutando due ipotesi alternative, con una formale consultazione che potrà consentire di maturare una decisione condivisa:

IPOTESI A

Prosecuzione del Campionato nel rispetto delle disposizioni del DPCM del 24 ottobre con autorizzazione alle Società alla trasmissione delle gare in diretta, in modalità live streaming sui propri canali web e social ufficiali, per il periodo in cui sono previste le porte chiuse.

IPOTESI B

Sospensione dell’attività fino al 24 Novembre, data della scadenza del DPCM del 24 ottobre, salvo ulteriori e diversi provvedimenti che dovessero essere adottati.

I risultati saranno comunicati martedì 27 Ottobre alle ore 15

Interessate alla consultazione sono le società della Rimini Calcio e Cattolica SG

Nella foto di copertina Alfredo Rota

Scroll Up