Home > Sport > Calcio. Il Rimini in 10 tiene testa al Cesena. Il derby finisce 1 – 1

Calcio. Il Rimini in 10 tiene testa al Cesena. Il derby finisce 1 – 1

Al Romeo Neri un pubblico delle grandi occasioni, quasi d’altri tempi. Curve piene e spalti affollati negli altri settori, con ben 200 agenti schierati per mantenere l’ordine e più di 5.000 tifosi sui gradoni. Rimini e Cesena hanno pareggiato 1 – 1 con il Rimini in 10 per gran parte del match. Per quanto riguarda le statistiche del campionato in corso, entrambe le squadre avevano nel mirino la vittoria, reduci da un inizio di campionato assai difficile. I padroni di casa non vincono in casa dall’esordio in campionato contro l’Imolese il Cesena è reduce da due ko di fila. Prima del match erano 7 i punti in classifica del Rimini, addirittura terzultima squadra in classifica, 10 quelli del Cesena undicesima in graduatoria. Un pareggio, che al netto della classifica sorride poco a entrambe le squadre, ma che il Rimini può tenersi stretto vista l’inferiorità numerica.

RIMINI – CESENA 1 – 1 

RIMINI FC

Scotti, Ferrani, Nava, Oliana, Scappi, Van Rassbeeck, Arlotti, Palma, Silvestro, Montanari, Gerardi,  A disp. Santopadre, Sala, Finizio, Picascia, Candido, Mancini, Cigliano, Petrovic, Ventola, Pari, Bellante, Lionetti. All. Cioffi Renato

CESENA

Agliardi, Giraudo, Rosaio, De Feudis, Butic, Ricci, Ciofi, Franco, Sabato, Zarbin, Borello. A disp: Stefanelli, Marson, Valeri, Brignini, Maddaloni, Valencia, Pantaleoni, Sarao, Zecca, Brunetti, Capellini All. Modesto Francesco

NOTE: Ammoniti: Cioffi Rimini, De Feudis C, Espulsi: Scappi, Corner 1 – 5, Reti: 27° Butic (rig.) (C), 36° Arlotti (R), Spettatori: TOT 5086. Pagamenti 3.843. Abbonati 1193

PRIMO TEMPO

1° – Partiti. Rimini in maglia biancorossa, Cesena in completo nero e bande laterali bianche. 

2° ° Punizione dalla trequarti di Borello la difesa devia in corner, battuto rapidamente dagli ospiti. Palla nelle mani dei Scotti. 

8° – Partita giocata finora ad alti ritmi a centrocampo ma con pochi spunti. Entrambe le squadre pagano il nervosismo da derby, Cesena leggermente più in palla dei biancorossi in questi primi dieci minuti. 

13° – Corner per il Rimini, pallone in mezzo all’area ospite gioco subito fermato per un fallo di un giocatore biancorosso ai danni di un difensore avversario. 

19°  – Cesena pericoloso nell’area biancorossa. Borello raccoglie un cross dalla sinistra e chiama Scotti agli straordinari. Il portiere biancorosso in tuffo respinge il tiro e la palla viene raccolta dalla difesa di casa.

22 ° – Terzo corner per il Cesena, che sembra leggermente più in partita dei biancorossi.

26° RIGORE PER IL CESENA. SCAPPI ESPULSO PER FALLO DA ULTIMO UOMO SU BORELLO

27° – Butic va al tiro e centra l’angolo sinistro Scotti intuisce ma non può nulla. Pubblico cesenate in visibilio, Rimini in 10 e nel caos. 0 – 1

30° – Esce Van Ransbeck ed entra Candido.

36° – Quarto corner per il Cesena sugli sviluppi di un cross insidioso dalla sinistra deviato da Nava. Sugli sviluppi De Feudis va al tiro a botta sicura e la palla esce di poco alla destra di Scotti. 

37° GOOAALL DEL RIMINIIII. Iniziativa personale di Arlotti che guadagna un pallone dalla sinistra si accentra e calcia di collo centrando l’angolino basso alla destra di Agliardi!

45° + 2° – L’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi per l’intervallo. Il Rimini si è complicato e non poco la vita con il fallo da ultimo uomo commesso da Scappi, l’espulsione e il rigore realizzato da Butic. Ottimo Arlotti a tenere a galla la squadra con un bel goal ma il secondo tempo, da giocare in inferiorità numerica sarà parecchio ostico. 

SECONDO TEMPO

1° – Squadre in campo per il secondo tempo. Subito angolo per il Cesena, la palla attraversa tutta l’area di rigore e si spegne in fallo laterale.

N.B. Intervento dei sanitari del 118 in curva est, al termine del quale un supporter biancorosso  viene portato via in barella.

8° – Cesena vicino al goal con una azione corale che si conclude con un bel tiro a giro di Franco, di poco alto sulla traversa della porta difesa da Scotti. 

9° Punizione da posizione ravvicinata e insidiosa per il Cesena. Zerbin tira debolmente e rasoterra sulla barriera che respinge, poi l’arbitro fischia un fuorigioco. Occasione comunque sprecata per i bianconeri. 

15° – Partita al momento noiosa e senza molti spunti. 

23° – Occasione Rimini, Gerardi va al tiro dal limite dell’area e spara centralmente su Agliardi che para in due tempi. 

28° – Punizione da ottima posizione dalla sinistra per il Rimini per un fallo su Gerardi. Occasione sprecata lo stesso Gerardi spara sulla barriera. 

29° – Il Cesena sostituisce ben tre giocatori. Esce Giraudo per Valeri, Butic per Sarao. Entra anche Valencia per. Il Rimini ne sostituisce 2: Arlotti con Ventola e Gerardi con Bellante. 

36° – Fallo di mano di un difensore biancorosso vicino all’area di rigore. Punizione ravvicinata da posizione insidiosa per il Cesena. Valencia al tiro costringe Scotti alla parata in tuffo. 

40° Cavalcata di Silvestro dalla trequarti fino all’area di rigore. Il centrocampista tenta il tiro, la palla si spegne alle spalle della porta difesa da Agliardi. 

41° – Il Cesena sostituisce Zerbin con Cappellini. 

42° – Rimini vicinissimo al goal. Punizione di Palma in area, Ventola spedisce alto di poco sulla traversa con un bel colpo di testa. L’arbitro concede 4 minuti di recupero. 

48° – Punizione per il Rimini da posizione interessante dalla sinistra. Batte Candido spreca e si fa ribattere.

49°- Rimini – Cesena finisce 1 – 1. Pareggio tutto sommato accettabile vista l’inferiorità numerica. Ma la classifica con il Rimini che sale a 8 punti, continua a sorridere poco. Il Cesena esce sotto una pioggia di fischi, quelli dei propri supporter e di quelli di casa. 

Ultimi Articoli

Scroll Up