Home > Primo piano > Canile e gattile di Rimini, proseguono i preparativi nella ex polveriera di Spadarolo

Canile e gattile di Rimini, proseguono i preparativi nella ex polveriera di Spadarolo

Proseguono le indagini preparatorie per la realizzazione del nuovo Canile del Comune di Rimini. L’area e gli edifici individuati è l’ex deposito militare di Spadarolo (ex polveriera) in via Dei Mulini. La proprietà è passata, gratuitamente, al Comune di Rimini in attuazione del Federalismo Demaniale. Si tratta di un lotto con superficie di mq. 47.030, raggiungibile da Via Dei Mulini attraverso una piccola strada vicinale e confina con la pista ciclabile sull’argine del fiume Marecchia.

Nel lotto sono ubicati 12 fabbricati, un tempo utilizzati come deposito munizioni, magazzini, residenze e uffici militari. Tutti gli immobili risultano in pessimo stato di manutenzione dovuto alla vetustà ed al prolungato abbandono e parte di essi presentano la copertura crollata in tutto o in parte. Pertanto il progetto prevede la demolizione e nuova ricostruzione.

Il piano di fattibilità prevede:

  • 3 edifici adibiti a servizi (uffici, spogliatoi e locali di servizio, ambulatorio veterinario e cuccioli);
  • un edificio adibito a deposito;
  • un edificio adibito a gattile e attigua oasi felina;
  • un edificio con n. 10 box singoli per isolamento cani;
  • recinzioni;
  • demolizione di un edificio 7 realizzazione area di sgambamento cani;
  • sistemazione area verde.

Il nuovo Canile potrà contenere circa 100 cani, oltre ad un’area per i cuccioli.

Il costo dell’intervento è di circa 2 milioni di euro spalmati sulle annualità 2020 (indagini preliminari ed incarichi professionali) 2021 e 2022 per gli interventi di riqualificazione.

Scroll Up