Home > Ultima ora politica > Cattolica al “Marche Pride” di Pesaro per combattere contro stereotipi e odio

Cattolica al “Marche Pride” di Pesaro per combattere contro stereotipi e odio

Sabato pomeriggio, 18 giugno, l’Assessora alle Pari Opportunità, Claudia Gabellini, ha rappresentato il Comune di Cattolica al corteo del “Marche Pride” svoltosi a Pesaro. Insieme a lei numerosi Sindaci ed Assessori, oltre che delle Marche, provenienti dall’Emilia-Romagna per testimoniare supporto alla manifestazione. Presente anche il Consigliere Comunale di Cattolica Marco Magnani (Cattolica Futura).

“Una grande sfilata arcobaleno – spiega la Gabellini – per ribadire con forza la libertà di essere ciò che si vuole, senza timore di dichiararlo pubblicamente e di manifestare contro stereotipi ed odio. E’ stata una festa gioiosa ma altrettanto ricca di significati, primo fra tutti quello di battersi per l’uguaglianza e per la libertà di espressione, per un pieno riconoscimento di ognuno. La strada è ancora lunga ma appuntamenti come questo servono per chiedere sempre maggiore attenzione su questi argomenti alla Politica ed alle Istituzioni. Mi sento, quindi, di ringraziare davvero tutti, gli organizzatori per l’invito, chi è arrivato da Cattolica e dalla nostra Regione in generale, perché con la loro presenza hanno dato più forza a questa giornata. Per quanto possibile la nostra Amministrazione Comunale risponderà sempre presente in tema di diritti LGBTQA+”.

Proprio per stimolare un dibattito costruttivo, aperto e inclusivo sui temi dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere, superando stereotipi e pregiudizi e coinvolgendo le cittadine e i cittadini di ogni generazione, il Comune di Cattolica ha organizzato OUT!, una mini-rassegna cinematografica LGBTQ+.

Il prossimo incontro si terrà il 28 giugno alle ore 21 al Salone Snaporaz. Verrà proiettato il documentario Are You Proud? di Ashley Joiner che racconta, attraverso filmati d’archivio e interviste ad attiviste e attivisti, la storia delle manifestazioni per i diritti LGBTQ+ (Ingresso a pagamento a €5).

Ultimi Articoli

Scroll Up