Home > Ultima ora welfare > Cattolica, al via la campagna “Qui la violenza contro le donne non entra”

Cattolica, al via la campagna “Qui la violenza contro le donne non entra”

Ieri pomeriggio in Piazza del Tramonto la consegna del kit con locandine, cartoline e adesivi del centro antiviolenza Chiama ChiAma da esporre nelle attività. Fino a mercoledì della prossima settimana, 6 luglio, sarà possibile ritirare il kit direttamente al Centro Antiviolenza (P.za della Repubblica, 15), dalle 9.30 alle 13.30, previo avviso telefonico al numero 3357661501.

“Un modo per aiutare le donne che vivono una relazione violenta, ma non sanno a chi rivolgersi”, spiegano le promotrici della campagna, che hanno ringraziato il Comune di Cattolica “per essere stato il primo Ente della Riviera ad aderire e portare avanti questo progetto”. Per lanciare l’iniziativa allestito anche uno speciale moscone rosa riportante il numero di telefono 3357661501 reperibile, 24 ore su 24 per le emergenze. L’iconico mezzo di salvataggio rimarrà esposto, simbolo della vita balneare ma soprattutto dell’aiuto e del sostegno offerto da CHIAMA ChiAMA alle donne che subiscono violenza.

Presenti la Sindaca di Cattolica, Franca Foronchi, l’Assessora alle Pari Opportunità, Claudia Gabellini, la Presidente dell’Associazione MondoDonna Onlus, Loretta Michelini, Giovanna Casciola, e la Referente Centro Antiviolenza CHIAMA ChiAMA del Distretto di Riccione, Chiara Mussoni, ed i rappresentanti delle categorie.

“Voglio ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per questo progetto – ha spiegato la Sindaca Foronchi – che vuol far di Cattolica la città in cui la cultura dell’accoglienza turistica incontra e sostiene il contrasto alla violenza di genere”. “Sono felice della risposta degli operatori economici – ha aggiunto l’Assessora Gabellini – perché è fondamentale creare una rete capillare sul territorio per entrare in contatto con le donne che hanno bisogno di aiuto”.

Il centro antiviolenza CHIAMA ChiAMA nasce nel 2018 per iniziativa dei Comuni del Distretto socio-sanitario di Riccione ed è gestito dall’associazione MondoDonna Onlus. Gestisce la casa rifugio Artemisia e promuove numerose attività di sensibilizzazione, incontro e socializzazione, ed è sempre reperibile, 24 ore su 24, al numero 3357661501.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up