Home > Ultima ora politica > Stangata parcheggi a Cattolica, albergatori: “Danno alla reputation, pronti a sciopero degli stalli”

Stangata parcheggi a Cattolica, albergatori: “Danno alla reputation, pronti a sciopero degli stalli”

Nessuno l’ha presa bene. L’aumento del costo dell’abbonamento dei parcheggi a strisce blu, come prevedibile, non è stato digerito né dai cittadini né dagli albergatori di viale Carducci. I residenti dovranno affrontare un incremento della tariffa mensile di dieci euro, dal momento che quella invernale passa da 20 a 30 euro, mentre quella estiva da 30 a 40 euro. Gli alberagori, invece, per la tariffa quadrimestrale, dovranno versare 500 euro al posto di 300. Il che, a fine stagione, significa spendere 2000 euro di parcheggio, anziché 1200.

Una stangata dell’amministrazione comunale molto criticata sia dagli automobilisti, che hanno già sollevato diverse polemiche sulle pagine Facebook riservate a Cattolica, sia dall’Associazione Albergatori di Cattolica. “Si tratta di una scelta incomprensibile, non riusciamo davvero a capirne il senso – attacca Massimo Cavalieri, presidente di AiaDomani abbiamo fissato un incontro con l’assessore Patrizia Pesci per discuterne e vedere se c’è un margine di trattativa. Per gli albergatori sarebbe un aumento troppo oneroso. 

Secondo Cavalieri, inoltre “Tale incremento  potrebbe avere dei risvolti negativi anche sulla brand reputation della città. Se gli albergatori scegliessero di non prendere nessuno stallo si creerebbe un disservizio. E, in una città a vocazione turistica come Cattolica, sarebbe una cosa impraticabile. Comunque, se non si dovesse giungere a un accordo con l’amministrazione, non escludiamo una campagna di protesta per invitare la categoria albergatori a muoversi in questo modo”.

Ultimi Articoli

Scroll Up