Home > amici degli animali > Cattolica, “Baustardi senza gloria”: “L’area di sgambamento non può più attendere”

Cattolica, “Baustardi senza gloria”: “L’area di sgambamento non può più attendere”

Il comunicato del comitato “Baustardi senza gloria” fa il punto sull’attenzione che l’Amministrazione Comunale riserva alla necessità di un’area di sgambamento:

Il tema della convivenza tra cittadini e animali domestici sembra non essere all’ordine del giorno dell’Amministrazione cattolichina. Eppure anche il recente spiacevole incidente tra cani, avvenuto sul lungomare della nostra città – e che ha portato anche al ferimento di una persona intervenuta per allontanare gli animali – dovrebbe fare riflettere sulla necessità di colmare lacune per una più pacifica coesistenza, come avviene in città vicine a noi decisamente più “pet friendly”. Il comitato di cittadini proprietari di cani “Baustardi Senza Gloria” rilancia quindi il suo appello a Palazzo Mancini per dotare Cattolica di un’area sgambamento adeguata alle esigenze etologiche e numeriche della popolazione canina, residente e ‘turistica’. Il Comitato presieduto da Daniele Delbianco infatti ricorda di aver presentato ufficialmente in Comune in data 28/02/2018 tre progetti per la realizzazione di nuove ”aree cani” al parco della Pace e nel quartiere Macanno, ma “A distanza di quasi un anno – lamenta- l’Amministrazione Comunale non ha ancora dato una risposta in merito”.

Dotare la città di luoghi idonei dove poter far sgambare i propri animali domestici contribuirebbe infatti a migliorare la convivenza tra cittadini proprietari e non, e a scongiurare spiacevoli incidenti in zone molto frequentate. “Non è più possibile procrastinare – ribadisce il Comitato – e ignorare l’argomento non aiuta certo a risolvere un problema che è ogni anno, e ogni estate, sempre più pressante”. Infine il Comitato anticipa la presentazione di una nuova proposta alla cittadinanza e l’intenzione di organizzare a tale scopo un incontro pubblico in una sala idonea all’incontro in cui coinvolgere Autorità Comunali Competenti, Comitati di quartiere, Associazione Albergatori, Associazione Bagnini e tutti i cittadini interessati”.

Daniele Delbianco, “Baustardi Senza Gloria” 

Scroll Up