Home > Ultima ora turismo > Cattolica: Belluzzi al Luxor Beach Hotel” per i 50 anni di attività

Cattolica: Belluzzi al Luxor Beach Hotel” per i 50 anni di attività

Il Vicesindaco ed Assessore al Turismo, Alessandro Belluzzi, è stato in visita nella giornata di domenica scorsa presso il “Luxor Cattolica Beach Hotel” di via Carducci. L’albergo, infatti, festeggia quest’anno i suoi cinquant’anni di attività. Il Vicesindaco ha portato i saluti e gli auguri da parte di tutta l’Amministrazione e della comunità cattolichina alla famiglia Baffoni, titolare della struttura ricettiva. 

Ho raccolto con piacere – spiega Belluzzi – l’invito a prender parte a questi festeggiamenti. Un importante anniversario per una attività che negli anni ha accolto, sempre con il sorriso e con disponibilità, numerosi turisti che scelgono Cattolica per le proprie vacanze. Cinquanta anni di lavoro e di dedizione che creano legami con i vacanzieri che vanno ben oltre al semplice rapporto di clientela. L’Hotel, il personale ed i titolari, divengono una vera e propria seconda famiglia. Queste storie imprenditoriali sono una vera risorsa per il nostro territorio. A loro auguro di proseguire nel solco di questa tradizione ospitale che contraddistingue da sempre la città di Cattolica”.

A raccontare gli inizi dell’attività è la figlia Elena: “Fu mia nonna Enrica, donna di ampie vedute una vera imprenditrice del tempo, la madre di mio padre Mario, ultimo di 4 fratelli, a prendere in affitto l’hotel Luxor dai signori Semprini all’inizio degli anni ’70. Lei lo diede in mano ai miei genitori nel 1972, ricordo, perché mi è stato raccontato, che fu il vecchio proprietario a volere che lo gestisse Mario, e diciamo che l’aveva vista lunga sulle capacità di mio padre. Fu un albergatore innovativo e ambizioso, non faceva passare anno senza novità e ristrutturazioni. In occasione del 50esimo ho voluto dedicare uno dei muri portanti e più antichi dell’hotel ad una frase che diceva sempre mio padre, nelle giornate di temporale estivo, guardava il meteo alla tv del bar, si girava verso i clienti e diceva scherzosamente: “Tomorrow Sunshine!“.

Ultimi Articoli

Scroll Up