Home > Ultima ora economia e lavoro > Cattolica: “Better Together, insieme è Meglio”. Convegno sul fare rete fra le imprese e le persone

Cattolica: “Better Together, insieme è Meglio”. Convegno sul fare rete fra le imprese e le persone

L’obiettivo del convegno “Better Together – Insieme è Meglio” che si è tenuto ieri pomeriggio all’Hotel Kursaal di Cattolica, organizzato da BNI Romagna, era mettere in contatto imprese e liberi professionisti per confrontarsi e fare rete in modo da aiutarsi reciprocamente in un momento non semplicissimo per l’economia italiana e del riminese. A giudicare dalle presenze in sala, l’obiettivo di far incontrare le persone (circa un centinaio i presenti) è stato assolutamente raggiunto.

Le piccole, piccolissime e medie imprese si stanno preparando ad affrontare un inverno difficile – ha detto Guido Picozzi, uno dei relatori del pomeriggio e direttore esecutivo di BNI –. Caro energia, guerra, inflazione, le bollette che arrivano, il mutuo da pagare… possiamo intervenire su tutte queste cose? No. Noi “piccoli” non abbiamo armi se non quella del fare squadra, sederci attorno a un tavolo a dare vita a una serie di relazioni e di contatti che ci aiutino a crescere reciprocamente. Caratteristiche che sono poi sempre state il motore del modo di lavorare della Romagna”.

Interessanti anche gli interventi degli speaker. Daniele Prioli, padrone di casa e CEO di Geocom Srl ha spiegato, con esempi pratici, come funziona il metodo GDM® di Geocom che unisce geomarketing e digital management per raggiungere in maniera capillare e sempre più specifica ogni possibile cliente. Nicola Calisesi, Ceo di Simple Networks ha raccontato la storia della sua azienda e di come BNI abbiamo funzionato per lui “come una sorta di mio ufficio commerciale: ha moltiplicato i miei contatti. Nei primi tempi nei quali sono entrato in questa organizzazione raccoglievo i biglietti da visita delle persone che incontravo e inviavo loro delle mail. Ho iniziato così. Oggi la mia azienda fattura più di 600mila euro all’anno”. Mirco Galeazzi, Presidente provinciale Cna, si è concentrato sul valore aggiunto che le reti d’imprese hanno nel lavoro partendo dalla sua esperienza aziendale personale. “Partecipando alla mia prima riunione in Cna capii che il maggior ostacolo alla crescita della mia azienda ero io stesso che pensavo da piccolo artigiano e non da imprenditore. Da quel giorno, cambiando paradigma mentale, si è innescata una serie di eventi e, grazie ai contatti con altre realtà imprenditoriali, sono cresciuto sia come azienda che come uomo. Oggi come presidente di Cna provinciale cerco di restituire qualcosa al mio territorio, stando insieme agli imprenditori, senza filtri artificiali”. Il pomeriggio di confronto e studio, proseguito poi con degli incontri one to one per molti degli intervenuti, è stato organizzato da BNI Romagna con CNA provinciale di Rimini, Geocom Italia Srl di Pesaro e Simple Networks di Santarcangelo di Romagna. BNI (Business Network International) è l’organizzazione di scambio di referenze più vasta e di successo a livello internazionale con numerose “appendici” in tutto il mondo. Romagna compresa.

Nella foto, in apertura, da sinistra: Nicola Calisesi, Guido Picozzi, Mirco Galeazzi, la moderatrice Michela Prioli, Daniele Prioli

Ultimi Articoli

Scroll Up