Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Cattolica Futura: “Comune istituisca tavolo coi cittadini per gli eventi dei 750 anni”

Cattolica Futura: “Comune istituisca tavolo coi cittadini per gli eventi dei 750 anni”

Cattolica Futura chiede al Comune di istituire un tavolo di lavoro aperto alla cittadinanza per sviluppare idee e iniziativa per commemorare i 750 anni dalla fondazione.

“Fra tre mesi, Cattolica festeggerà i 750 anni dalla sua fondazione come castrum medievale, avvenuta il 16 agosto 1271. Lo scorso settembre, come Cattolica Futura, chiedemmo al Comune di Cattolica di istituire un tavolo di lavoro aperto alla cittadinanza che sviluppasse idee e definisse iniziative per l’occasione. Al contempo, inviammo alcuni spunti di riflessioni per progetti che raccontassero la storia della città con la tecnologia così da celebrare l’anniversario e fornire al Museo della Regina (nonché al Centro Culturale Polivalente) strumenti, ad esempio totem interattivi, e contenuti innovativi da inserire all’interno della proposta culturale, anche per futuri progetti didattici.

Le idee si basavano sull’utilizzo sia della realtà virtuale (partendo dal materiale già disponibile, come il documentario Cattolica: Dalle origini al Settecento, curato dalla storica Maria Lucia De Nicolò, e riprendendo iniziative simile, come l’area espositiva La Macchina del Tempo del Museo della Storia di Bologna) sia della realtà aumentata, per ricreare digitalmente alcuni scenari da visualizzare poi in loco attraverso lo smartphone (ad esempio mostrando l’evoluzione di alcuni edifici storici: dalle origini ad oggi).

Realizzare iniziative simili, specialmente con fondi pubblici, purtroppo richiede una pianificazione e tempi adeguati, anche in virtù del lavoro e degli investimenti necessari. Ciononostante, è comunque possibile realizzare iniziative che portino allo stesso obiettivo, pur con minori risorse: far rivivere la Cattolica del passato a cittadinanza e turisti.

Per questo motivo, proponiamo: installazione di pannelli nei punti “storici” della città che, da un lato, ne descrivano la storia e, dall’altro lato, attraverso materiale fotografico, illustrino come erano in passato; si pensi, ad esempio, a via Cattaneo, a piazza primo Maggio, alla zona del porto; questa idea riprende quanto da noi già proposto lo scorso anno, prendendo spunto dal pannello dell’arco trionfale di Carnuntum, in Austria che, se visto con la giusta posizione, sovrappone un disegno della struttura originale alle rovine attuali.

  • creazione di un tour multimediale, ad esempio attraverso Google Tour Creator, che descriva la storia di Cattolica e i suoi luoghi storici, cosicché chiunque, attraverso smartphone, possa viaggiare nel tempo e conoscere le origini e le mutazioni del nostro territorio;
  • realizzazione di un progetto fotografico che, utilizzando fotografie d’epoca, le anteponga ai luoghi attuali; il progetto, a costo molto basso, avrebbe un sicuro impatto sui social, facendo conoscere ad un pubblico più vasto la storia della città, specialmente se alle fotografie venisse allegata una descrizione del luogo.

Chiaramente, tali iniziative dovranno inserirsi nel programma già definito dal Comune di Cattolica per la celebrazione dei 750 anni del castrum medievale, andando a completare conferenze e mostre con progetti multimediali e di sicuro impatto visivo e divulgativo”.

 

Ultimi Articoli

Scroll Up