Home > Ultima ora politica > Cattolica. Gruppo consigliare Pd critica le scelte dei 5 Stelle

Cattolica. Gruppo consigliare Pd critica le scelte dei 5 Stelle

A Cattolica prede corpo il cambiamento promosso dal movimento 5 stelle. In un solo anno e mezzo di governo aumentano in maniera vertiginosa le consulenze esterne e si fanno mutui per oltre 2.000.000 di Euro.

“Possiamo dire con certezza che le scelte approvate dalla maggioranza in tema di bilancio nell’ultimo consiglio comunale hanno certificato il vero cambiamento impresso dall’amministrazione comunale rispetto al recente passato. Dopo un lavoro incentrato nel realizzare un forte abbattimento del debito portato avanti negli ultimi anni, questa maggioranza sta appesantendo il debito pubblico cittadino mettendo così a rischio il futuro delle nuove generazioni – dichiara il gruppo consigliare del PD.

Quella di Giovedi sera è l’ennesima variazione di bilancio approvata da inizio legislatura per un valore complessivo di circa 2.700.000 euro con già due nuovi muti accessi – continua il gruppo consigliare PD – un primo del valore di 1.300.000 euro e l’ultimo di 1.050.000 euro. Chiaramente l’onere di queste decisioni sono tutte a carico di quest’amministrazione, è finito il giochino dello scarica barile.

Vogliamo dire con forza che siamo assolutamente favorevoli a realizzare investimenti nella città tuttavia non possiamo che prendere atto che questa amministrazione non ha in mente nessuna progettualità legata alla città e quindi il tutto si chiude in operazioni a spot.

La situazione diventa ancor più grave in base al fatto che ad oggi non è presente nel bilancio nessuna volontà da parte dell’amministrazione di ridurre le tasse per i cittadini. La dimostrazione plastica che i fatti stanno così è la scelta di mantenere anche per il prossimo anno il pagamento dell’Irpef, nonostante l’impegno preso pubblicamente mezzo stampa e con i sindacati dal nostro Sindaco – continua il gruppo consiliare PD. Una linea che si scontra con invece l’impostazione data nell’ultimo bilancio approvato dalla precedente amministrazione che ne prevedeva già l’abolizione dall’anno in corso. Al contrario aumentano in maniera esponenziale spese per consulenze varie e staff del sindaco, voci che l’amministrazione si è ben riservata di omettere nel suo ovattato comunicato stampa.

Da ultimo vorremmo soffermaci sulla scelta sempre del Movimento 5 Stelle di portare in discussione un ordine del giorno volto a contrastare l’approvazione del trattato di libero scambio tra Canada ed Unione Europea denominato CETA. Sebbene si tratti di questioni che come dice l’ Amministrazione, toccano il nostro Paese, la Coldiretti e i numerosi allevatori cattolichini, aggiungiamo noi, crediamo che ci siano degli aspetti del vivere quotidiano che dovrebbero essere affrontati prioritariamente come ad esempio mettere mano alle condizioni del manto stradale che rendono di fatto impercorribile buona parte di Cattolica e in particolare per chi si muove in carrozzella.

Visto che si trovano denari per consulenze e dj set crediamo sia queste una delle priorità della città e che li vengano convogliate principalmente le risorse disponibili. I cattolichini desiderano che venga prestata attenzione a ciò che tutti i giorni li riguarda – conclude il gruppo consiliare del PD.”

Scroll Up