Home > Ultima ora Attualità > Cattolica: inaugurata la mostra dedicata allo “Sceriffo” Andrea G. Pinketts

Cattolica: inaugurata la mostra dedicata allo “Sceriffo” Andrea G. Pinketts

È stata inaugurata a Cattolica, il 30 giugno nel giorno conclusivo del MystFest 2019, “Andrea G. Pinketts, lo sceriffo di Cattolica” la mostra che racconta il suo profondo rapporto con la città. 

Scrittore, giornalista, funambolo della frase, modello, nato a Milano nel 1961 e scomparso nel dicembre del 2018, è stato penna irriverente e acuta della Milano noir, tra giallo, cronaca, sigari, donne e anarchia. 

La sua carriera inizia vincendo il Premio Gran Giallo città di Cattolica nel 1989 con il racconto Il punto di vista del Licantropo. Fu l’estate in cui Andrea e la Regina si innamorano. E se Milano fu la sposa, Cattolica diventò presto l’amante da cui tornare nelle fughe di libertà. 

Un rapporto intenso e appassionato tanto che l’allora sindaco Gianfranco Micucci nel 1992 lo nominò Sceriffo: in sei mesi contribuì a 106 arresti.

La mostra comprende una raccolta significativa di foto che ritraggono Andrea e il gemello

di se stesso, l’uomo e il personaggio, nelle sue incursioni al MystFest, nelle strade, nelle piazze, negli alberghi, dai bagnini, al ristorante, al bar e nei luoghi più significativi della Regina. 

La mostra realizzata dal MystFest, in collaborazione con Emer Sani di Fucina798 comunicazione per la realizzazione grafica, comprende 30 pannelli alti 190 centimetri, montati lungo la passeggiata di viale Bovio, dove rimarrà per tutta l’estate.

“Ci sono miei ritratti che sono assolutamente esagerati e altri miei ritratti assolutamente riduttivi, sempre nell’esagerazione. Questo succede quando si è una leggenda” (Andrea G. Pinketts).

Info: 

0541 966778

www.mystfest.com

fb e Instagram: MystFest

Scroll Up