Home > Ultima ora economia > Cattolica, Industry 4 School premia i tre ragazzi vincitori del percorso formativo

Cattolica, Industry 4 School premia i tre ragazzi vincitori del percorso formativo

In un clima di sentita partecipazione, si è tenuta oggi, 27 ottobre, presso la sala convegni di FOM Industrie Srl di Cattolica la cerimonia di premiazione dei tre ragazzi vincitori del percorso formativo della prima edizione di INDUSTRY 4 SCHOOL.

I tre prescelti sono:

  • Massimiliano Frisoni, dell’ITIS “Belluzzi/Da Vinci” di Rimini;
  • Lorenzo Palmerini, dell’ISISS “Gobetti/De Gasperi” di Morciano di Romagna;
  • Matteo Fraternali, dell’ITIS “Mattei” di Urbino.

A ciascuno è stato consegnato un assegno del valore di 300 euro, nonché un Attestato di partecipazione sottoscritto dagli imprenditori promotori dell’iniziativa.

Aldilà dell’aspetto economico del premio, il vero valore aggiunto di INDUSTRY 4 SCHOOL consiste nella prestigiosa referenza fornita dall’Attestato emesso da tre industrie leader a livello internazionale, nonché nella formazione specialistica integrativa e gratuita offerta dalle stesse imprese agli studenti degli Istituti tecnici industriali del territorio.

Si consideri infatti che, per poter seguire i 64 partecipanti alle attività formative (di cui 25 delle classi Quinte e 39 delle classi Quarte), le tre aziende, FOM Industrie, MT Marchetti e Universal Pack, hanno messo a disposizione per 96 ore complessive (16 ore in ciascuna impresa, prima alle Quinte nel periodo ottobre-dicembre e poi alle Quarte nel periodo gennaio-aprile) personale specializzato ed impegnato macchinari, così sottratti alla quotidiana attività produttiva, per non parlare dell’impegno organizzativo e dei costi accessori (kit didattico, mezzi di trasporto, attività promozionali).

In ultimo, ma non certo per importanza, va evidenziato che su un totale di 25 diplomati ben 6 hanno trovato lavoro nelle aziende promotrici di questo progetto, cioè circa il 25% del totale. Altrettanti ragazzi poi hanno scelto di proseguire gli studi (e anche questi verranno seguiti dalle aziende nel loro percorso universitario in ingegneria con borse di studio dedicate), mentre i restanti sono comunque in massima parte già occupati in altre aziende della provincie di Rimini e Pesaro-Urbino, prevalentemente nel settore meccanico.

Alla cerimonia sono stati presenti alcuni amministratori pubblici: Daniele Morelli, Sindaco di San Giovanni in Marignano; Giorgio Ciotti, Sindaco di Morciano di Romagna; Nadia Rossi, Consigliera Regionale dell’Emilia-Romagna.

Nadia Rossi interviene alla cerimonia

L’iniziativa INDUSTRY 4 SCHOOL è promossa da tre aziende leader del settore metalmeccanico come FOM Industrie, Universal Pack e MT Marchetti, che nel loro insieme impiegano oltre 500 persone e sono impegnate in importanti processi di investimento nell’innovazione tecnologica: anche per questo le tre aziende sono in continua ricerca di personale specializzato da inserire in organico per potenziare ulteriormente la fase di sviluppo.

L’Amministratore Unico di MT Marchetti Srl, Gianluca Marchetti, ideatore del Progetto INDUSTRY 4 SCHOOL, nel suo breve discorso di saluto iniziale, ha voluto esprimere “un ringraziamento particolare, oltre che ai miei amici e colleghi imprenditori Alessandro Pettinari e Pietro Donati, anche al management ed alle maestranze delle tre aziende FOM, Universal Pack e MT Marchetti, che hanno direttamente supportato questo progetto con gli insegnamenti, le informazioni e le dimostrazioni effettuate a beneficio dei partecipanti”.

“Si è trattato a tutti gli effetti di un lavoro di squadra e come tale oggi, tutti insieme, lo festeggiamo !
Questa iniziativa è stata concepita da noi imprenditori con la consapevolezza di alcune precise necessità, ma ha trovato nelle scuole e, soprattutto negli studenti, i protagonisti di un percorso formativo specialistico, che ha tutti i presupposti per potersi tradurre in un effettivo inserimento nel mondo del lavoro, come in buona parte abbiamo concretamente già dimostrato”.

(nell’immagine di apertura, Marchetti premia il vincitore dell’ITIS di Rimini)

Scroll Up