Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Cattolica: “La prima Coccola in Festa”, una serata di beneficenza per i bimbi nati pretermine

Cattolica: “La prima Coccola in Festa”, una serata di beneficenza per i bimbi nati pretermine

Un neonato su 10 nasce prima del tempo. In Italia nascono circa 50.000 prematuri all’anno. Si tratta di bambini e famiglie con bisogni speciali, soprattutto per quelli nati di peso inferiore al chilo e mezzo.  Solo a Rimini sono circa 60 ogni anno. Questo dato pone l’Ospedale Infermi tra le 3 maggiori Terapie Intensive Neonatali della Regione Emilia-Romagna e offre le su cure anche a neonati provenienti da fuori provincia o regione.

Di questo problema si occupa l’associazione di volontariato, nata nel 2014, “La Prima Coccola”. È formata da familiari di bimbi nati pretermine e il suo obiettivo è offrire collaborazione e sostegno ai servizi di dell’Unità Operativa di Terapia Neonatale, diretta dalla dottoressa Gina Ancora e rappresenta un positivo e efficace modello d’integrazione tra terzo settore e sanità pubblica.

E sabato (20 maggio, ore 18.00), a Cattolica, nelle sale dell’Hotel Carducci si svolgerà il tradizionale appuntamento annuale “La Prima Coccola in Festa”, serata interamente dedicata alla raccolta di fondi per l’associazione. In programma un Aperì-Cena con buffet, una lotteria, animazioni per bambini, accompagnata, dalla musica live dei Dj di “Radio Talpa”. In esposizione anche la mostra fotografica “Piccoli Così – Una giornata in Terapia Intensiva Neonatale”, curata dalla fotografa Magdalena Paszkowska. Costo della serata 25 euro a persona, naturalmente bambini esclusi.

Nell’occasione il brand sammarinese “Marlù Gioielli”, creato nel 2001 dalle tre sorelle Fabbri: Morena, Monica e Marta, presenterà il nuovo design di braccialetti e ciondoli realizzati per “La Prima Coccola” e a cui sono destinati gli incassi ottenuti dalla loro vendita al pubblico. Durante la serata saranno anche consegnati all’associazione i fondi raccolti dalle vendite effettuate dallo scorso autunno a oggi nel Marlù Store di Riccione della precedente linea di bijoux della collezione 2016.

Il progetto nasce dall’esperienza personale di Marta Fabbri e dal desiderio della sua famiglia di offrire un sostegno concreto a “Prima Coccola” e a struttura neonatale dell’ospedale riminese: “Sono stata una delle ricoverate del reparto. Non ho trovato solo cure efficaci e qualificate, ma un personale medico e paramedico ricco di umanità e attenzione. Con loro lavorano ogni giorno i volontari della ‘Prima Coccola’.- Marta Fabbri, direttrice marketing e comunicazione di Marlù –. Par aiutarli abbiamo creato e messo in vendita prodotti pensati esclusivamente per loro. Da inizio anno questi gioielli sono entrati in pianta stabile nel nostro catalogo. Sosterremo l’associazione versando loro quanto raccolto ogni 12 mesi e manterremo costante nel tempo il nostro aiuto alla loro attività”.

In foto, un immagine dalla festa dell’anno scorso.

Ultimi Articoli

Scroll Up