Home > Ultima ora Attualità > Cattolica: l’assessore Filippini e alcuni consiglieri in visita al termovalorizzatore di Coriano

Cattolica: l’assessore Filippini e alcuni consiglieri in visita al termovalorizzatore di Coriano

Visita ieri mattina, venerdì 25 settembre, ai centri di raccolta differenziata ed al termovalorizzatore di Hera a Coriano. L’Assessore all’Ambiente di Cattolica, Lucio Filippini, lo aveva annunciato nelle scorse settimane con l’intento di approfondire la gestione dei rifiuti, soprattutto riguardo al trattamento ed il recupero energetico dei rifiuti non utilmente riciclabili. Insieme all’Assessore erano presenti alcuni Consiglieri di maggioranza che sono stati accolti ed accompagnati nella visita dai responsabili di Herambiente: Massimo Casadei per il termovalorizzatore di Coriano, Saro Veneziano per l’impianto di selezione di Coriano e Federica Bonaiuti responsabile dell’ingegneria di processo selezione e recupero dei rifiuti.

Lo scopo della visita – spiega Filippini – era di approfondire il processo di selezione, divisione, del rifiuto differenziato e capire le performance del termovalorizzatore. è stato molto interessante capire nel dettaglio tecnico quali siano i processi, raccogliere le statistiche di ciò che avviene. Metteremo a frutto quanto appreso per poter puntare ad una ancor più corretta raccolta differenziata di vetro, carta e plastica a Cattolica. L’invito odierno era esteso a tutti i consiglieri di maggioranza e minoranza e mi auguro che il prossimo incontro, che intendiamo fare al biodigestore anaerobico di Rimini, sia partecipato dai rappresentanti delle varie forze politiche“. L’impianto di Coriano è periodicamente visitato da parte di diversi gruppi interessati: delegazioni di tecnici, scuole, associazioni di vario genere e cittadini dei comuni limitrofi. “L’esperienza diretta nei confronti di una tecnologia complessa come la termovalorizzazione dei rifiuti – spiegano da Herambiente – è uno strumento efficace per coloro che vogliono saperne di più. Il nostro obiettivo è quello di aumentare la conoscenza dei cittadini sulla termovalorizzazione come una delle soluzioni per una corretta gestione dei rifiuti“.

Scroll Up