Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Cattolica: martedì per “Gialli sotto l’ombrellone” il romanzo “La stazione” di Jacopo De Michelis

Cattolica: martedì per “Gialli sotto l’ombrellone” il romanzo “La stazione” di Jacopo De Michelis

Martedì 14 giugno il MystFest 2022 ospita la sonorizzazione della pellicola Safety Last (in italiano Preferisco l’ascensore!), un film statunitense del 1923 diretto da Fred C. Newmeyer e Sam Taylor e interpretato da Harold Lloyd. Tra i film più famosi dell’attore comico, è noto anche per la scena in cui questi figura sospeso dalle lancette di un orologio a muro di un palazzo di Los Angeles, ritenuta iconica del cinema comico muto americano. Sul palco gli artisti del collettivo Soundtracks 2022: Alessandro De Lorenzi (Chitarra), Elettra Fadda (Clarinetto), Stefano Marzocchi (Batteria), Valentina Samberisi (Elettronica), Patrizio Rossi (Basso). Special guest: Giungla aka Emanuela Drei, ventottenne emiliana che nel 2016 ha debuttato come solista, dopo essere stata la voce della band rock Heike Has The Giggles e bassista per gli His Clancyness. La serata è introdotta da Corrado Nuccini, direttore artistico del progetto e membro fondatore della band Giardini di Mirò.

Corrado Nuccini

Harold Lloyd in Safety last

Il progetto fa parte di BIGLIA – palchi in pista del circuito ATER Fondazione dedicato alla musica dal vivo che riunisce quattro live club e due teatri tra cui il Salone Snaporaz di Cattolica.

La seconda giornata del MystFest 2022 inizierà alle 18 con il primo appuntamento dei Gialli sotto l’ombrellone. Incontri con gli autori. Presso l’Altamarea Beach Village (Viale del Turismo, 9) lo scrittore Jacopo De Michelis presenta il suo primo romanzo La stazione (Giunti Editore, 2022), un libro che è allo stesso tempo thriller e romanzo d’avventura, nel quale l’autore mescola i generi più popolari con vorticosa generosità d’invenzione. Aprendo e chiudendo continuamente le porte di storie differenti, eppure sempre collegate, conduce il lettore in giro per sotterranei favolosi e inquietanti senza mai perdere il filo di Arianna della sua scatenata gioia di raccontare. 

La stazione, possente come una fortezza, solenne come un mausoleo, enigmatica come una piramide egizia. Quanti segreti aleggiano nei suoi sfarzosi saloni, nelle pieghe dolorose della sua Storia, nei suoi labirintici sotterranei, in gran parte dismessi, dove nemmeno la polizia di norma osa avventurarsi?”.

Jacopo De Michelis è nato a Milano nel 1968 e vive a Venezia, dove lavora come editor presso Marsilio Editori. È stato traduttore, curatore di antologie, consulente editoriale e docente di narratologia alla NABA di Milano. Appassionato di fotografia, pubblica i suoi scatti su Instagram come @geidiemme. 

Alle 23.30 per le Visioni Notturne sul grande schermo del Salone Snaporaz (piazza del Mercato 15) in programma Ultimatum alla Terra di Robert Wise [USA, 1951, 92 min]. La pellicola è considerata un classico del cinema di fantascienza, liberamente tratto dal racconto Addio al padrone (Farewell to the Master, 1940) di Harry Bates. “Proveniente da un pianeta remoto, un disco volante arriva a Washington. L’alieno che lo guida, aiutato da un robot, dimostra il suo potere intellettuale e fisico, avverte i terrestri dei pericoli della guerra e riparte. Il suo discorso di rispetto per gli alieni lo distingue dall’isteria di quel periodo di guerra fredda. Bravi attori, solida sceneggiatura, pochi trucchi, molta sobrietà”. (cit. Il Morandini, Dizionario dei film).

Ultimatum alla Terra

In mostra al Centro Culturale Polivalente Urania – 70 anni di storie dal futuro, una selezione di opere originali di Franco Brambilla, volumi e riviste del Fondo di documentazione del giallo e della fantascienza della Biblioteca comunale. 

Per uno sguardo più scientifico Alla scoperta dello spazio, tutte le sere in piazza 1° Maggio si potrà assistere all’osservazione guidata della volta celeste riprodotta in full dome all’interno di un planetario gonfiabile, a cura dell’Osservatorio astronomico “Nicolò Copernico” di Saludecio. E ancora, Invasioni da Mutonia, mutazioni di rottami. Sculture per i corpi e per lo spazio, installazioni di Lu Lupan, della Mutoid Waste Company saranno visibili in piazza 1° Maggio per l’intera settimana.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero e gratuito nel rispetto delle normative vigenti.

 

Info:

www.mystfest.com

0541 966778

Infopoint in Piazza 1° Maggio tutti i giorni a partire dalle 18. 

Facebook e Instagram

@mystfest #mystfest #premiograngiallo

La giuria

La giuria del Premio Gran Giallo città di Cattolica è composta da Barbara Baraldi, Massimo Carlotto, Giancarlo De Cataldo, Maurizio de Giovanni, Franco Forte, Carlo Lucarelli, Valerio Massimo Manfredi, Simonetta Salvetti, Ilaria Tuti.

 

In copertina: Jacopo De Michelis, ph. Filippo Romano

Ultimi Articoli

Scroll Up