Home > Ultima ora cronaca > Cattolica, riconosciuto dal tatuaggio fatto per amore: arrestato 19enne per furto

Cattolica, riconosciuto dal tatuaggio fatto per amore: arrestato 19enne per furto

I carabinieri della Tenenza Carabinieri di Cattolica, nella serata di venerdì 8 novembre, al termine di una serrata attività d’indagine hanno deferito in stato di libertà M.N. 19enne pregiudicato, cittadino italiano di origini albanesi, ritenuto responsabile del furto commesso nella notte del 7 novembre all’interno di un bar pasticceria situato nel centro di Cattolica.

Con il volto coperto da un passamontagna, il giovane si era introdotto all’interno dell’esercizio commerciale e aveva rubato il denaro custodito nel registratore di cassa nonché un telefono cellulare e un tablet. Tutta la scena è stata immortalata dalle telecamere dell’impianto di videosorveglianza, le cui immagini sono state subito acquisite e analizzate dai militari della Tenenza.

E proprio la minuziosa attività di analisi ha consentito agli uomini dell’Arma di individuare un piccolissimo particolare che ha poi consentito di individuare l’autore del reato. Un tatuaggio sulla mano sinistra, una lettera “G” che il giovane aveva realizzato qualche anno prima per la donna di cui era stato un tempo innamorato.

A seguito della sua individuazione, è scattata immediatamente una perquisizione nei suoi confronti che, ad eccezione del denaro contante, ha consentito di recuperare tutta la restante parte della refurtiva nonché il passamontagna utilizzato durante l’azione criminosa.

Una serata particolarmente movimentata per il diciannovenne, che poche ore prima della commissione del furto, era stato allontanato dai Carabinieri di Riccione perché, ubriaco, stava disturbando la clientela di un noto bar del centro.

Gli elementi raccolti sono così stati forniti all’Autorità Giudiziaria per le valutazioni di rito.

Ultimi Articoli

Scroll Up