Home > Ultima ora politica > Cattolica, Rifondazione Comunista: “Ciclodromo. I nostri dubbi le nostre richieste”

Cattolica, Rifondazione Comunista: “Ciclodromo. I nostri dubbi le nostre richieste”

Prosegue senza sosta l’opera di cementificazione – scrive in un comunicato Rifondazione Comunista di Cattolica – del quartiere Macanno da parte dell’amministrazione pentastellata.   

Questa volta è il turno della montagnola antistante il Vgs per la quale si prevede una colata di cemento che occuperà 2.450 mq dell’area attualmente verde.        

È scontato il nostro giudizio negativo in merito – prosegue il comunicato di Daniela Dangelosante segretaria PRC Cattolica – ma vorremmo delucidazioni su due tematiche, secondo noi, molto importanti.                                           

Ricordiamo che la montagnola non è naturale bensì frutto di terra di scavo derivante dalla costruzione del Vgs.         

Il nostro primo dubbio è se sono state adottate tutte le normative vigenti in merito allo smaltimento e alla lavorazione  di terre e rocce da scavo.    

Il secondo punto riguarda la messa in sicurezza della montagnola chiediamo se sono state previste tutte le misure per evitare eventuali frane e smottamenti in quanto non è escluso che, in particolari condizioni climatiche, possano verificarsi, la preoccupazione va ai ragazzini e a tutte le persone che utilizzeranno il ciclodromo.

Su questi aspetti – conclude la nota di Daniela Dangelosante – proporremo ai consiglieri del PD di presentare una apposita interrogazione al primo consiglio comunale utile”.

Ultimi Articoli

Scroll Up