Home > Ultima ora politica > Cattolica, ZTL per l’area del Porto, al via la fase sperimentale

Cattolica, ZTL per l’area del Porto, al via la fase sperimentale

Al via questo venerdì, 8 luglio, la sperimentazione per l’istituzione nei weekend della zona a traffico limitato nell’area del Porto di Cattolica. In particolare, la misura verrà attuata nelle serate di venerdì, sabato e domenica tra le ore 20,30 e le 24,00. L’interdizione ai veicoli avverrà in piazza Galluzzi, a partire dall’incrocio con via Costa, con il posizionamento di apposita transenna e segnalazioni. Sarà garantito, comunque, l’ingresso all’area per usufruire degli stalli di sosta. A vigilare vi saranno due operatori dell’Associazione “Giacche Verdi” cui spetterà il compito di regolare l’accesso dei veicoli, subordinato alla disponibilità di parcheggi liberi. Inoltre, lungo la Darsena Marinai d’Italia (nel tratto tra i bagni pubblici e il ristorante il Faro) la sosta verrà regolamentata tutti i giorni della settimana tra le 08,00 e le 20,00, con obbligo di esposizione del disco orario, per una durata massima di 2 ore. Da queste misure sono esclusi i veicoli delle Forze dell’Ordine ed i mezzi di soccorso. Previsto anche un pass autorizzativo per i pescatori, che escono in mare al lavoro, consegnato dalla Capitaneria di Porto.

La sperimentazione della ZTL è prevista per tutto il mese di luglio.

“A fine mese – spiega il Vicesindaco ed Assessore alle Attività economiche, Alessandro Belluzzi – valuteremo l’efficacia e la bontà di questa misura e stabiliremo, di concerto con tutti gli interessati, se estenderla anche ad agosto. La proposta dell’area a traffico limitato nasce da una chiara visione di città a misura d’uomo, già prospettata attraverso il nostro programma elettorale, e che è stata rafforzata dalla richiesta protocollata dal comitato “Fronte del Porto”. Successivamente abbiamo intavolato un confronto partecipato con la Capitaneria di Porto, il comitato cittadino Violina Casette Porto lo stesso comitato Fronte del Porto, gli operatori economici e la cooperativa Casa del Pescatore”.

Fondamentale per l’entrata in vigore della ZTL l’apporto della Polizia Municipale, con il Comandate Ruggero Ruggiero, della Dirigente al Demanio, Claudia Rufer, e del Comandante della Capitaneria di Porto, Maurizio Spanò. “Abbiamo avuto momenti di incontro e confronto – spiega l’Assessora alla Polizia Municipale, Claudia Gabellini – con chi quotidianamente vive e lavora in quell’area per condividere questa scelta. Il nostro obiettivo va proprio nella direzione di rendere Cattolica sempre più sostenibile anche dal punto di vista della mobilità. L’intenzione di realizzare questa nuova area ZTL si inserisce in questo solco ed abbiamo intravisto un primo buon riscontro da parte di diversi operatori economici”.

“Siamo sicuri – conclude Belluzzi – che troveremo una sintesi ed un punto di caduta che possa soddisfare le attese di tutti. Puntiamo a luoghi di socializzazione all’interno di una città ancora più vivibile da cittadini e turisti. La zona del Porto è un’area particolarmente suggestiva e non a caso è spesso scelta per ospitare eventi di prestigio. A riprova di questo, basti pensare che proprio venerdì andrà in scena l’evento “Piadina Night”, per il quale si attendono duecento partecipanti, in Piazza del Tramonto. Vogliamo, quindi, che quella zona venga vissuta in maniera sempre più ordinata, tranquilla e piacevole da parte di tutti”.

Ultimi Articoli

Scroll Up