Home > Cultura e Spettacoli > Arte > Centenario Fellini, ecco i super ospiti: Ezio Bosso e Vince Tempera i “Maestri” che omaggiano il “Maestro”

Centenario Fellini, ecco i super ospiti: Ezio Bosso e Vince Tempera i “Maestri” che omaggiano il “Maestro”

Si alza il sipario sulle celebrazioni del centesimo anniversario dalla nascita di Federico Fellini. Dopo l’anteprima andata in scena a dicembre con l’inaugurazione della mostra a Castel Sismondo: “Fellini 100 Genio Immortale” ecco l’annuncio a sorpresa dei due grandi eventi che sanciranno nella cornice del Teatro Galli l’inizio vero e proprio del centenario il 20 gennaio e nei giorni precedenti l’anniversario della nascita del grande Maestro del cinema internazionale. Saranno Vince Tempera ed Ezio Bosso con due concerti imperdibili ad omaggiare l’indimenticato cineasta riminese.

Ezio Bosso – direttore di fama internazionale reduce negli scorsi anni dal successo ottenuto al Festival di Sanremo – sarà di scena al Teatro Galli con la sua “European Philarmonic Orchestra” il prossimo 19 gennaio con un concerto con un repertorio classico,

Vince Tempera – compositore, direttore, storico tastierista di Francesco Guccini – sarà a Rimini il 20 gennaio sullo stesso palco e con la sua orchestra con un repertorio che spazierà tra le musiche dei grandi film di Federico Fellini che saranno proiettati a spezzoni all’interno del Teatro.

E non è finita qui: il 17 e il 18 gennaio sarà possibile assistere alle prove aperte dell’orchestra diretta da Bosso, proprio come successo a Riccione negli scorsi giorni.

Sia Vince Tempera che Ezio Bosso hanno partecipato questa mattina alla conferenza stampa di presentazione dei due eventi. Bosso, reduce dal successo di pubblico del concerto di auguri tenutosi ieri al Palacongressi di Riccione, Tempera già a Rimini per un sopralluogo al Teatro Galli. “Un bellissimo teatro, finalmente una perla dell’Adriatico – ha spiegato – finalmente in Romagna possiamo dire che non esiste solo Ravenna“. Della stessa idea anche Bosso: “speriamo di rendere onore a Fellini ma anche questo bellissimo Teatro dove magari ritorneremo“.

E i due super ospiti hanno approfittato dell’occasione per parlare della genesi dei due concerti:

La musica che noi chiamiamo colta – ha spiegato Vince Tempera – nasce nel 700 e nell’800. Era una musica che vestiva le opere. Nel 900 arriva il cinema e la musica ha vestito grandi capolavori, proprio come quelli di Federico Fellini. La musica di Nino Rota è una musica strana, non è chiara, si intreccia nelle melodie, come se fosse un sogno, il sogno di Fellini”. Ma qual’è il motivo musicale preferito da Vince Tempra? “Quello de “La Strada”, che darà il là al concerto. Con quella sua tromba inconfondibile.“.

“La musica nasce come ballo. Abbiamo questa straordinaria necessità di muovere l’anima e il nostro corpo. E la Romagna, per altro, è una terra che balla molto come sappiamo. E non solo per la movida ma anche per il liscio che nasce addirittura nel 1800”. Bosso si è anche soffermato sul ruolo della musica classica: “È per pochi? Dirlo è una faciloneria. L’esperienza riccionese è stata straordinaria. Migliaia di persone al concerto, migliaia di persone alle prove aperte. Fantastico”.

Ezio Bosso e la Europe Philharmonic Orchestra

Non solo un concerto, ma tre giorni di full immersion al Teatro Galli per Ezio Bosso e la sua Europe Philharmonic, orchestra che raccoglie elementi da tutto il continente. Il Maestro Bosso dirigerà la formazione domenica 19 gennaio alle 21, per un concerto dal programma tutto da scoprire, che spazierà da Bach a Vivaldi e Mozart. Non un omaggio classico a Fellini, ma un modo per raccontare i geni che, al pari di Fellini, hanno rivoluzionato il costume e l’arte del proprio tempo e di quelli a seguire. “Partendo dalla Terza di Beethoven, che ruota attorno al concetto di rimembranza – ha spiegato il Maestro Bosso – del ricordo, dell’eroe da non dimenticare”. Il concerto sarà preceduto da due giorni di prove aperte (con ingresso a pagamento) venerdì 17 e sabato 18 gennaio: un’occasione per conoscere da vicino il progetto della Europe Philharmonic e per offrire un’ulteriore opportunità al pubblico di assistere ad un appuntamento che si annuncia indimenticabile.

 

20 gennaio 2020: “Buon compleanno Federico”

 Nel giorno esatto del Centenario, il 20 gennaio, sul palcoscenico del Teatro Galli salirà il Maestro Vince Tempera, per augurare “Buon compleanno Federico” attraverso le musiche che hanno reso immortali le pellicole di Fellini. Il Maestro dirigerà la SymphonItaly Orchestra in un programma che prevede l’esecuzione delle partiture originali dei temi musicali dei film più celebri del regista riminese. “A partire da La Strada – ha raccontato il maestro Tempera – Forse il tema delle musiche di Rota che più amo ed il modo migliore per aprire un percorso nei sogni e nel mondo magico di Fellini. La musica serve a ricordare”. Il concerto rientra tra le iniziative di Fellini 100, logo che contrassegnerà anche le prossime date dell’evento.

 

Prevendita

La prevendita partirà sabato 4 gennaio dalle 10 alla biglietteria del Teatro Galli (con distribuzione di tagliandi numerati già dalle 9) e proseguirà fino alle 14. La biglietteria sarà eccezionalmente aperta anche lunedì 6 gennaio dalle 10 alle 14 e dalle 15.30 alle 17.30, e da martedì 7 gennaio nei consueti orari (dal martedì al sabato dalle 10 alle 14, martedì e giovedì anche dalle 15.30 alle 17.30).

 

Biglietti

Ezio Bosso e Europe Philharmonic Orchestra (19 gennaio): da 12 a 50 euro

Ultimi Articoli

Scroll Up