Home > Ultima ora cronaca > Cerasolo, ubriaco fradicio picchia in ambulanza gli infermieri che lo portano all’ospedale di Rimini

Cerasolo, ubriaco fradicio picchia in ambulanza gli infermieri che lo portano all’ospedale di Rimini

Ubriaco fradicio al bowling di Cerasolo, in ambulanza aggredisce gli infermieri del 118 che lo stanno portando all’ospedale.

Erano circa le 21.20 di ieri quando una volante delle polizia è dovuta intervenire sulla superstrada Rimini-San Marino, dove c’era l’ambulanza con i lampeggianti e luci di emergenza accese era ferma nella corsia di emergenza della strada consolare direzione Rimini.

Aperto il portellone laterale dell’ambulanza, i poliziotti vedevano due sanitari che a fatica cercavano di respingere la foga di V.V., trentaduenne ucraino, che inveiva violentemente contro i due soccorritori che cercavano di farlo calmare.

Immediatamente l’uomo è stato fermato, ammanettato e fatto stendere in sicurezza sulla barella, mentre un’altra volante arrivava di rinforzo.

Entrambi gli operatori del 118 hanno poi raccontato quanto successo. Poco prima erano intervenuti in presso il Bowling di Cerasolo di Coriano, a seguito di una richiesta di intervento da parte dei Carabinieri, in quanto veniva segnalata la presenza di un soggetto ubriaco all’interno della struttura.

Consegnato dai militari agli infermieri, l’uomo appariva collaborativo e non ostile e saliva senza storie sull’ambulanza diretta al”ospedale di Rimini, dove sarebbe stata valutata la sua intossicazione da alcool.

Ma dopo 10 minuti dall’inizio del viaggio, V.V., dopo aver sganciato la cintura di sicurezza che lo teneva vincolato alla barella, si è alzato per aggredire violentemente l’operatrice del 118 che stava nel vano con lui. Prima l’ha sbattuta una spinta contro la strumentazione interna dell’ambulanza e poi facendola cadere per terra.

Udito il trambusto l’autista ha inchiodato l’ambulanza, raggiunto la collega nel vano posteriore e per difenderla si è preso la sua razione di spintoni fino a cadere a terra.

Nonostante i colpi ricevuti, dopo una breve colluttazione l’autista è però riuscito a tenerlo a bada insieme all’infermiera che intanto si era rialzata. Dopo pochi minuti dalla loro chiamata, la Polizia è arrivata ed ha denunciato lo straniero per il reato di interruzione di pubblico servizio e sanzionandolo amministrativamente per ubriachezza molesta.

Scroll Up