Home > Ultima ora economia e lavoro > CGIL: “In Emilia Romagna cassa integrazione gennaio-agosto più che negli ultimi 5 anni”

CGIL: “In Emilia Romagna cassa integrazione gennaio-agosto più che negli ultimi 5 anni”

La CGIL regionale dell’Emilia Romagna ha elaborato il report mensile sulle ore di Cassa Integrazione autorizzate in Emilia Romagna nel periodo Gennaio-Agosto 2020, sulla base dei dati rilasciati da INPS.

In sintesi, l’Osservatorio INPS quantifica il ricorso complessivo nel periodo Gennaio-Agosto 2020 in Emilia-Romagna a 215.792.897 di ore (Cigo – Cigs – Cigd) e a 84.410.936 di ore per Fondi di solidarietà.
A questi dati, vanno aggiunte le rilevazioni dei Fondi bilaterali FSBA (lavoratori dell’artigianato) e TIS (lavoratori somministrati):
– FSBA: 89.737 lavoratori dell’artigianato coinvolti (per 21.700 accordi conclusi)
– TIS: 23.000 lavoratori somministrati coinvolti (per 4.654 accordi conclusi)

“Per rappresentare appieno la dimensione delle ricadute sul lavoro e sull’economia dell’emergenza che stiamo attraversando – commenta la CGIL – basti pensare che nel periodo Aprile-Agosto 2020 l’INPS ha registrato in Emilia Romagna (i dati non tengono conto di FIS – Fondo Integrazione Salariale, FSBA – Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato e TIS – Trattamento di Integrazione Salariale) un numero di ore di CIG superiore a quelle registrate dall’Istituto nell’arco dell’intero quinquennio 2015-2019 e ormai vicino a doppiare la quantità di ore autorizzate nell’intero 2010 (peggiore anno della crisi economica in termini di utilizzo degli ammortizzatori sociali)”.

Il ricorso è così articolato:

  • CASSA INTEGRAZIONE
    129.924.530 ore ad operai;
    85.868.367 ore ad impiegati.
  • Cigo (Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria)
    158.325.294 ore, erano 4.867.231 nel 2019 (+3.152,9%);
  • Cigs (Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria)
    8.849.339 ore, erano 6.656.432 nel 2019 (+32,9%);
    – il 62% ore di Riorganizzazione e crisi (5.484.709);
    – il 38% ore di Solidarietà (3.364.630).
  • CigD (Cassa Integrazione Guadagni in Deroga)
    48.618.264 ore, erano solo 84.647 del 2019.
  • FONDI SOLIDARIETA’
    81.409.168 ore di Fis
    3.001.768 ore in Altri fondi

A livello territoriale, nel periodo gennaio-agosto del 2020, si registrano +12.586.018 ore di Cassa integrazione, rispetto allo stesso periodo del 2019 quando ammontavano a 930.994 ore.

A livello settoriale (Settore Contributivo INPS) le ore di Cassa integrazione totali autorizzate tra gennaio e agosto 2020 sono state:

  • Industria: 155.583.317, erano 9.401.957 nello stesso periodo del 2019;
  • Edilizia: 12.181.589, erano 1.667.685 nello stesso periodo del 2019;
  • Artigianato: 138.423, erano 37.371 nello stesso periodo del 2019;
  • Commercio: 47.091.406, erano 500.807 nello stesso periodo del 2019.
  • Settori vari: 798.162, erano 490 nello stesso periodo del 2019.

Per il Dipartimento Politiche contrattuali della CGIL Emilia-Romagna, l’entità delle ore di cassa integrazione autorizzate continua ad essere “così elevata da non risultare comparabile con la misura delle autorizzazioni effettuate nei corrispettivi mesi del 2020; tale numero rimane, invece, molto più simile all’ammontare annuale nel periodo della grande crisi economico-finanziaria che va dal 2009 al 2014. Con riferimento alla sola Cassa integrazione si continua a registrare un andamento peggiore delle previsioni; il divario con il picco degli gli anni della grande crisi economico-finanziaria del 2009-2014 continua ad aumentare (118 milioni di ore toccati nel 2010). Nel solo periodo aprile-agosto 2020 ne sono stati autorizzati 210,3 milioni, quasi il doppio”.

Scroll Up