Home > Ultima ora cronaca > CGIL Rimini: rinnovate le rappresentanze dell’igiene ambientale

CGIL Rimini: rinnovate le rappresentanze dell’igiene ambientale

Il 25 e 26 ottobre 2017 si sono svolte in tutto il Paese le elezioni per il rinnovo delle RSU Rappresentanza Sindacale Unitaria e RLSSA Rappresentanza dei Lavoratori per la Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro dell’ Igiene Ambientale ,sia del Pubblico che del Privato . Hanno partecipato al voto circa 90 mila addetti del settore , sia nel pubblico che in quello privato in un “election day “ arrivato a poco più di un anno dalla firma di due contratti nazionali di riferimento , quello del settore pubblico con Utilitalia e del settore privato con Fise e che soprattutto per la prima volta ha dato attuazione al “ Testo Unico su Democrazia e Rappresentanza “del 10 gennaio del 2014 .
La scelta fatta dalla FP CGIL , di mettere al centro del programma il tema della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro , insieme al potenziamento dei diritti e dell’ occupazione in un’ ottica di miglioramento dei servizi offerti ai cittadini , ci ha premiato ,ancora una volta. E’ stata premiata anche la scelta di permettere che le lavoratrici e i lavoratori potessero liberamente scegliere non soltanto le loro rappresentanze sindacali ma anche i rappresentanti della salute della sicurezza e dell’ ambiente , per difendere il diritto alla libertà sindacale e alla rappresentanza .
A Rimini si è votato nelle aziende del gruppo Hera : Hera SPA, Uniflotte , Hera Tech , Hera Ambiente , nelle Partecipate pubbliche Geat di Riccione e Anthea di Rimini , hanno votato anche i lavoratori della multiutility servizi del Montefeltro , e la società Formula ambiente .
La partecipazione al voto è stata nella media dell’ 80 % , superando in alcune realtà il 90% .
La categoria della Funzione Pubblica CGIL di Rimini ha riportato una vittoria netta nelle aziende dove ha partecipato , attestandosi come primo sindacato , di questo straordinario risultato il merito va ai lavoratori che ci hanno messo “ la faccia “, che ogni giorno sanno confrontarsi con i colleghi e con un mondo del lavoro sempre più spietato , dove i diritti , le libertà , sono messe continuamente in discussione e rischiano di essere cancellate .

Scroll Up