Home > Politica > Clamoroso: la piscina di Rimini finisce al Delfinario

Clamoroso: la piscina di Rimini finisce al Delfinario

Oggi, la maggioranza del Comune di Rimini sarà chiamata a decidere sulla collocazione della piscina Acquarena inizialmente prevista di fronte al Palacongressi. La proposta della giunta che verrà discussa in maggioranza è radicalmente diversa da tutte le ipotesi fatte nei giorni scorsi. La piscina verrà realizzata nella struttura del delfinario vicino al porto canale. La concessione è stata ripresa dal Comune di Rimini e pertanto tutta la struttura è nella piena disponibilità del Comune.

Il progetto, già in stato avanzato quello preliminare, rappresenterebbe una riconversione unica a livello internazionale. Si tratta della prima struttura per animali marini che viene riconvertita ad uso umano. Un progetto ambizioso che coincide con il lavoro fatto in questi anni con il Piano Strategico prima ed il master plan poi sul benessere degli animali e sulla chiusura di strutture (come i delfinari) che rappresentano una cultura ormai relegata al passato. Il progetto ha inoltre una forte impronta ambientalista. Infatti non verrà usata acqua dolce, come nel caso delle piscine classiche, ma acqua di mare opportunamente filtrata. Un risparmio importante per l’uso di acqua potabile.

La vasca si presta ad un uso natatorio, anche se con alcune modifiche importanti. Non vi saranno le classiche corsie parallele, ma circolari: uno spettacolare anello alla Indianapolis, con nuotatori al posto dei bolidi a motore. Verrà ridotta la profondità pur mantenendo le vedute nella parte di accesso alla vasca che permette di vedere chi sta nuotando e in che modo nuota. In determinati orari sarà possibile  allenamenti di importanti squadre nazionali ed internazionali, certamente attratte da questo training innovativo.

Il costo dell’intervento non è particolarmente elevato. Da una primo conteggio del capitolato non dovrebbe superare i 2 milioni di euro. Inoltre, ed è l’altra grande novità, il Comune di Rimini ha deciso di pagare l’intera operazione in Bitcoin.

Non solo: chi condividerà questo articolo avrà diritto all’ingresso gratis nella nuova piscina ogni primo aprile di tutti gli anni a venire.

Scroll Up