Home > Economia > CMC oggi in sciopero, cosa succede a Rimini in piazzale Kennedy

CMC oggi in sciopero, cosa succede a Rimini in piazzale Kennedy

Oggi, 14 febbraio,  i dipendenti Cmc sono in sciopero. Oggetto dello sciopero le modalità di gestione della cassa integrazione. Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil chiedono, quindi, un incontro immediato per la definizione dei principi generali di attuazione della Cigs, quali turnazione, maturazione ratei ferie e 13/14 mensilità, programmazione e tempi di preavviso per la comunicazione ai dipendenti e il ripristino di una volontà di confronto concreta e reale.

La crisi della Cooperativa muratori e cementisti (Cmc) di Ravenna, dal 7 dicembre scorso in concordato preventivo per la ristrutturazione del debito societario, è in una fase particolarmente delicata. L’azienda ha chiesto una proroga di 60 giorni per la presentazione del piano di concordato preventivo; è stata ammessa il 7 dicembre scorso dal Tribunale di Ravenna alla procedura concorsuale. La richiesta è stata depositata nei giorni scorsi dalla società.

La cooperativa CMC è impegnata nel consorzio di imprese che lavorano nel cantiere del PSBO di piazzale Kennedy. La situazione di blocco dell’azienda ravennate (dal 18 febbraio tutti i dipendenti saranno in cassa integrazione) rischia di rallentare i lavori. La stazione appaltante Hera ha già provveduto nelle settimane scorse a saldare i conti di alcune ditte subappaltatrici della Cmc per evitare il blocco delle attività.

Ora Hera ed il consorzio dovranno farsi carico della nuova situazione. I lavori si dovrebbero completare nel 2020. L’impegno è che per questa estate la parte a mare sia fruibile. Per la balconata i lavori si concluderanno per l’estate 2020.  Da Hera precisano che i lavori “anche oggi proseguono, come ogni giorno da quando è emersa la crisi finanziaria della CMC che ha condotto al concordato preventivo, i lavori al cantiere del PSBO di piazzale Kennedy. La programmazione dei lavori sta subendo alcuni ritardi, generati unicamente dalla situazione di difficoltà della CMC, ma si sta seguendo con estrema attenzione al fine di poter completare i lavori della vasca prima della prossima estate”.

Scroll Up