Home > Ultima ora economia e lavoro > CNA Cinema audiovisivo Rimini propone due nuovi corsi di formazione

CNA Cinema audiovisivo Rimini propone due nuovi corsi di formazione

Nonostante il complicatissimo momento per il settore procede l’attività del gruppo CNA Cinema audiovisivo Rimini riunitosi in assemblea da remoto. E’ stato il Presidente Massimiliano Giometti a tratteggiare in apertura la vivacità della realtà riminese di CNA che conta 14 tesserati con il codice ateco 059 a cui si aggiungono 9 liberi professionisti, 18 produttori di video coinvolti per complessivi 41 imprenditori protagonisti della filiera cinema, videomakers, gaming e game location.

“C’è grande fermento nel settore nonostante lo stop forzato” ha evidenziato Giometti “attraverso Ecipar abbiamo attivato due corsi di formazione per i nostri associati e fatto partire l’importante collaborazione con l’Istituto Universitario San Pellegrino FUSP per quel che riguarda il mondo della localizzazione nel settore gaming, le audio descrizioni ed i sottotitoli”.

Azioni di CNA Cinema audiovisivo Rimini sempre orientate all’innovazione che nel settore corre veloce e che proiettano il gruppo tra i protagonisti nel sostegno e nella progettazione di “Rimini città della Cultura 2024”. Pronto già un progetto dedicato ai mestieri e alle innovazioni nel cinema.

Presente all’assemblea oltre al Presidente Regionale di Cinema audiovisivo CNA Ivan Olgiati anche Giampiero Piscaglia Assessore alla Cultura del Comune di Rimini che ha ricordato come proprio il settore del cinema sia strategico nell’operazione Rimini città per la Cultura, confermando l’apertura del Museo Fellini entro la fine dell’estate “Stiamo lavorando a tappe forzate per l’apertura entro l’estate del Museo Fellini alla Rocca Malatestiana, il progetto si completerà con il secondo piano del Cinema Fulgor e con le installazioni dei film di Federico Fellini in Piazza Malatesta”​.

Ultimi Articoli

Scroll Up