Home > Ultima ora Attualità > CNA FITA Rimini, incontro su autotrasporto: 500 milioni per il recupero delle accise

CNA FITA Rimini, incontro su autotrasporto: 500 milioni per il recupero delle accise

Autotrasporto: CNA FITA Rimini incontra il Presidente Nazionale Ricci e quello Regionale Bianconi su criticità e scenari di un settore strategico per il Paese

Caro gasolio, rimborso accise, costi minimi di esercizio e le altre maggiori criticità che stanno condizionando un settore strategico come l’autotrasporto. Questi alcuni dei temi principali affrontati nell’incontro organizzato da CNA Rimini con gli imprenditori del settore. All’incontro erano presenti il Presidente Nazionale di CNA FITA Patrizio Ricci e quello regionale Fausto Bianconi, oltre, ovviamente, al Presidente di CNA FITA Rimini Marco Pazzini e al Responsabile Matteo Fabbri. Gli imprenditori intervenuti hanno avuto modo di confrontarsi con il Presidente Nazionale Ricci, che in questi mesi ha portato le istanze degli autotrasportatori CNA nei tavoli di trattativa con il Ministero. In particolare, l’incontro è stato l’occasione per fare il punto sull’intervento previsto dal Governo che ha stanziato 500 milioni di euro a favore del settore sottoforma di credito d’imposta per il recupero delle accise. Una boccata d’ossigeno importante in uno dei momenti più difficili per il settore, che attende però ancora alcune specifiche dal Ministero per vedere la sua piena applicazione. Su questo tema gli autotrasportatori riminesi hanno chiesto che si faccia in fretta visto anche il continuo e ingiustificato aumento del costo del gasolio.

Ricci e Bianconi hanno poi esposto le principali novità normative contenute nei decreti di maggio. In particolare, la clausola di adeguamento al costo del gasolio per i contratti scritti e l’utilizzo dei valori indicativi dei costi minimi di riferimento per quelli non scritti, sono state misure particolarmente apprezzate dagli imprenditori riminesi, che hanno però sottolineato la necessità di prevedere, contestualmente, un sistema sanzionatorio in caso di mancata applicazione.

“Ringraziamo i due Presidenti per essere venuti a Rimini ma soprattutto per il grande lavoro svolto in questi mesi nei tavoli di trattativa con il Governo– evidenziano Pazzini e Fabbri- il periodo è molto complicato per il settore dell’autotrasporto e il contesto riminese non fa eccezione. L’incontro di oggi però è stato molto importante, tante imprese hanno potuto vedere il lavoro svolto dalla CNA FITA negli ultimi mesi, entrando nel dettaglio delle misure ottenute a favore del settore dopo una lunga trattativa con il Governo. Riteniamo di fondamentale importanza il dialogo con le imprese del territorio, soprattutto nei momenti più difficili e per questo abbiamo molto apprezzato il confronto con i il Presidente Nazionale Ricci e con quello Regionale Bianconi.”

Ultimi Articoli

Scroll Up