Home > Ultima ora turismo > Colonia Bolognese. Deserta anche l’ultima asta

Colonia Bolognese. Deserta anche l’ultima asta

Nuova asta deserta per la colonia Bolognese. La scadenza era per il 6 maggio ma non è giunta nessuna offerta nonostante il prezzo sia letteralmente crollato a 4,6 milioni dai 13milioni di euro del dicembre 2019. Si era aperta una speranza per un interessamento dei comuni bolognesi. In realtà tra pandemia e difficoltà fare un’operazione di intervento con finanziamenti pubblici per ripristinare la colonia la speranza è ben presto decaduta.

La “ex Colonia Marina Bolognese” è costituita da: – un fabbricato principale caratterizzato da una serie di padiglioni (quattro di grandi dimensioni ospitanti al piano seminterrato i refettori ed ai piani superiori i dormitori e altri tre più ridotti adibiti a servizi e camere per il personale) intersecati da un collegamento ortogonale lungo circa metri lineari 169 (centosessantanove); – un fabbricato staccato dal principale (corpo B sulla mappa catastale), disposto su due piani, destinato a lavanderia e guardaroba; – un secondo fabbricato staccato dal principale (corpo C sulla mappa catastale) disposto su due piani, destinato ad infermeria e padiglione isolamento con annessa area scoperta e coperta pertinenziale.

Si tratta di una vendita penalizzata anche dal  tipo di utilizzo che si pensa di fare dell’edificio. Infatti oltre ad essere vincolato per gli elementi principali  architettonici anche le destinazione hanno dei limiti.

Ultimi Articoli

Scroll Up