Home > Ultima ora cronaca > Comune di Rimini, Funelli: “Nessuna comunicazione giudiziaria, mai fatto consulente”

Comune di Rimini, Funelli: “Nessuna comunicazione giudiziaria, mai fatto consulente”

Sergio Funelli, capogabinetto del sindaco di Rimini Andrea Gnassi, replica alle notizie pubblicate irei riguardo l’inchiesta Tecnopolo e altri filoni di indagine che lo vedrebbero coinvolto.

“Apprendo oggi dagli organi di informazione – scrive Funelli – che dall’indagine cosiddetta Tecnopolo – Acquarena, conclusasi senza alcuna richiesta giudiziaria a carico del sottoscritto, sarebbero scaturiti, nel febbraio 2017, due stralci di inchiesta che mi vedrebbero interessato. Uso il condizionale visto che anche gli organi d’informazione non sono stati in grado di fornire dettagli o informazioni più precise”.

“Non sapendo nulla di questa vicenda nel merito e non avendo ricevuto, a due anni e mezzo di distanza, alcun tipo di comunicazione o informazione, ho comunque dato oggi, per doveroso scrupolo, mandato all’Avv. Moreno Maresi di Rimini di procedere agli accertamenti del caso, in primis sull’esistenza e eventualmente sullo stato dei procedimenti riferiti dalla stampa”.

“Infine mi corre l’obbligo di precisare che, diversamente da quello che si può evincere dalla lettura degli organi di informazione, NON ho avuto nessun contratto di consulenza con chicchessia da quando nel 2011 sono alle dipendenze dell’Amministrazione Comunale di Rimini. Ciò precisato attendo la verifica del mio legale continuando a condurre la mia vita e a svolgere la mia attività come fin qui ho sempre fatto”, conclude Funelli.

Scroll Up