Home > LA LETTERA > Comunità Papa Giovanni XXIII: “Cimitero feti, sulle croci nessun numero cartelle cliniche”

Comunità Papa Giovanni XXIII: “Cimitero feti, sulle croci nessun numero cartelle cliniche”

Luca Luccitelli, capo ufficio stampa della Comunità Papa Giovanni XXIII, chiede di precisare quanto segue:

In merito all’articolo “Anpi Santarcangelo affigge manifesti contro la violenza sulle donne” pubblicato ieri su Chiamamicitta.it, le segnalo che non corrisponde al vero che “nelle croci viene riportato il numero di cartella clinica della donna che ha effettuato l’interruzione”. Nelle suddette croci, dove sono sepolti i resti dei bimbi non nati, compare un numero identificativo del registro cimiteriale. Il numero nosologico compare solo in tale registro che può essere consultato esclusivamente dalle persone interessate quali i familiari. Tale procedura, che mira anzitutto a tutelare la privacy delle persone in un momento di lutto, è spiegata nel nostro sito web www.apg23.org/it/post/sepoltura-feti-morti.html.

Scroll Up