Home > Ultima ora > I Concerti della Domenica: col Quartetto Akilone si vola tra le arti

I Concerti della Domenica: col Quartetto Akilone si vola tra le arti

Quattro anime differenti che trovano la loro sintesi nella musica e accomunate dalla volontà di far sì che proprio la musica possa essere un ponte tra le più variegate forme d’espressione artistica. E’ il Quartetto Akilone il prossimo ospite de i Concerti della domenica la rassegna di musica da camera proposta dalla 67esima edizione della Sagra Musicale Malatestiana. Domenica 20 novembre (ore 17, Teatro degli Atti) la giovane formazione sbocciata a Parigi e fresca vincitrice del primo premio al Concorso Internazionale per Quartetto d’Archi di Bordeux, eseguirà musiche di Haydn (Quartetto in sol maggiore op.20 n.3), Mendelssohn (Quartetto in la minore n.2 op.13 – MWV R22) e Ravel (Quartetto per archi in fa minore).

Nato dall’incontro di quattro musiciste dalla personalità tanto eclettica quanto frizzante (Elise De-Bendelac ed Emeline Conce violino, Lucie Mercat al violoncello e Louise Desjardins alla viola), il Quartetto Akilone si è formato nel 2011 al Conservatoire national supérieur de musique di Parigi.  Ispirato dal termine italiano ‘aquilone’, il nome evoca un luogo tra cielo e terra, un piacere condiviso e un volo immaginario e colorato. Simboleggia anche il desiderio di creare un ponte tra le differenti arti e le artiste che le rappresentano.

Il Quartetto Akilone viene regolarmente invitato ad esibirsi in importanti festival francesi, tra i quali l’Orangerie de Sceaux e l’Association Jeunes Talents a Parigi, il Festival des Arcs en Savoie e il Festival de Musique d’Entrecasteaux. Parallelamente a questi impegni, è anche attraverso spettacoli di respiro più ampio, mettendo il quartetto d’archi al servizio di “un messaggio artistico universale”. È con questa intenzione che lo spettacolo ‘Aventure Surréalistes’, creato nell’aprile 2014, riunisce teatro e arti grafiche intorno al quartetto, che si esibisce in palcoscenico insieme a un narratore. Altri progetti analoghi sono stati preparati, come ‘Le Violon Virtuose qui avait peur du vide’ (Ottobre 2014).  Parimenti interessato al repertorio classico e contemporaneo, il Quartetto continua tuttora a formarsi al fianco di rinomati artisti quali Hatto Beyerle, Johannes Meissl, Miguel Da Silva, il Quartetto Ebène e il Quartetto Debussy. Da due anni il Quartetto fa parte dell’European Chamber Music Academy, che gli permette di partecipare con regolarità a master-class in Europa e di entrare in contatto con grandi cameristi con i quali le musiciste possono sviluppare il loro repertorio più in profondità.

Per informazioni di biglietteria:

Tel. 0541. 0541 793811 dal martedì al sabato dalle 10 alle 14 e martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30 – biglietteriateatro@comune.rimini

Ultimi Articoli

Scroll Up