Home > Ultima ora politica > Concessioni spiagge, i bagnini di Confartigianto si appellano al ministro leghista Garavaglia

Concessioni spiagge, i bagnini di Confartigianto si appellano al ministro leghista Garavaglia

Confartigianato Balneari-Demaniali ha incontrato il ministro del turismo Massimo Garavaglia “per avviare un confronto col Governo che la categoria intende consolidare per affrontare e risolvere i temi più delicati per le imprese balneari, in primis la Bolkestein e la durata delle concessioni.”

“E’ stato un incontro concreto – commenta Mauro Vanni, che coordina il Tavolo di lavoro nazionale di Confartigianato Balneari-Demaniali e guida il sindacato Regionale Emilia-Romagna e Provinciale di Rimini – fra persone che hanno l’obiettivo di dare al nostro settore quella sicurezza necessaria a produrre gli interventi che tanti imprenditori vogliono mettere in campo. Ci sono molti temi sul tavolo, li affronteremo con lo spirito costruttivo espresso in questo prezioso incontro”.

Tradotto: nè bagnini nè il ministro leghista vorrebbero rispettare la direttiva europea “Bolkestein”, cioè mettere all’asta concessioni di beni che appartegono la Demanio dello Stato. Mentre da sempre cercano un modo per prorogare, di molto o di poco, le concessioni a chi le ha possiede adesso e spesso da diverse generazioni. Obiettivi però fin qui frustrati da una serie ormai lunghissima di pronunce dei tribunali italiani, fino alla Corte Costituzionale, che invece hanno ribadito che se di concessione trattasi, alla scadenza si fa un’asta come in qualsiasi altro campo. E annullando puntualmente tutte le sanatorie e le proroghe escogitate negli anni da governi di ogni colore politico.

Mauro Vanni era accompagnato dal Segretario Massimo Crociati e dal Vicesegretario Gianluca Capriotti. “Abbiamo invitato il Ministro al Congresso Nazionale di Confartigianato Balneari-Demaniali che si terrà alla prossima edizione di SUN, la fiera di settore che si svolge ogni anno a Rimini. In quell’occasione la nostra nuova organizzazione di settore si strutturerà definitivamente e speriamo di poter condividere col Governo le buone notizie che da tanto tempo si attendono per dare una prospettiva reale alle imprese e al turismo balneare. Infine, un grazie ad Enzo Ceccarelli, ex sindaco di Bellaria Igea-Marina, per aver favorito l’incontro”. Ceccarelli è anche uno dei possibili candidati a sindaco di Rimini, proposto dalla Lega ma fin qui poco gradito agli partiti di centrodestra.

Ultimi Articoli

Scroll Up